Vetri oscurati e accessi limitati: questa palestra per sole donne sta facendo il giro del web - Curioctopus.it
x
Vetri oscurati e accessi limitati: questa…
Ristorante pubblica un annuncio di lavoro rivolto ai minorenni e solleva un aspro dibattito Un pesce dall’aspetto mostruoso è stato misteriosamente trovato su una spiaggia in California

Vetri oscurati e accessi limitati: questa palestra per sole donne sta facendo il giro del web

19 Maggio 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.606
Advertisement

Sebbene le palestre per sole donne non siano una novità, quella di cui stiamo per parlarvi è diventata un vero e proprio fenomeno virale sul web. Il motivo? Sembra aver portato il concetto di "luogo esclusivo" a un livello successivo, in cui la riservatezza è a dir poco curatissima, in ogni dettaglio. L'obiettivo è quello di proteggere la privacy di chi la utilizza in modo totale, garantendo un ambiente sicuro e al riparo da sguardi indiscreti o da eventuali molestie.

Heather Huesman, una cameriera di 23 anni, ha condiviso su TikTok la sua esperienza all'interno di questa palestra sui generis e il video, in poco tempo, ha collezionato milioni di visualizzazioni e moltissime reazioni. Oltre ai commenti positivi, non ne è mancato qualcuno negativo, che ha definito la palestra un luogo di "segregazione". Scopriamola più da vicino.

Blush Fitness si trova a Overland Park, nel Kansas. Qui, il comfort e la sicurezza delle clienti che vanno ad allenarsi sono veramente tutto. Finestre oscurate in modo che non si possa vedere all'interno, accessi limitati alle sole donne con chiavi e dispositivi elettronici, prodotti per l'igiene femminile gratuiti, informazioni dettagliate ogni volta che il personale maschile lavora all'interno della palestra.

"È una boccata di aria fresca entrare in una palestra senza uomini - ha commentato Heather - per questo ho voluto condividere la mia esperienza qui: mi sento decisamente più al sicuro!"

Advertisement

"Se indosso abiti attillati mentre mi alleno - ha proseguito la ragazza - non devo preoccuparmi che gli uomini mi scattino delle foto senza il mio permesso, oppure per quelli che mi fanno sentire a disagio guardandomi". Come detto, i video della 23enne è diventato rapidamente un fenomeno sul web. Moltissime altre donne hanno commentato entusiaste ciò che Blush Fitness mette in atto per garantire un'esperienza serena e riservata alle donne che vanno in palestra.

Nonostante questo, c'è stato anche chi ha avanzato qualche critica, e si tratta in particolare di utenti maschi. Tra le principali osservazioni mosse in questo senso, la palestra è stata definita una specie di "segregazione", oltre che contraria ai principi dell'uguaglianza.

"Non penso che in questa palestra sia in atto una forma di segregazione" ha risposto tuttavia Heather "qualunque cosa faccia sentire le donne a proprio agio allenandosi in una palestra è una cosa giusta". Supportata da molte altre donne, la giovane ha poi insistito nell'incoraggiare progetti come quello di Blush Fitness, auspicando che vengano messi in pratica un po' ovunque. "È davvero la palestra migliore - ha detto - ne abbiamo davvero bisogno".

Advertisement

E, sempre riguardo a chi ha criticato la struttura, c'è stato chi ha fatto notare che non è molto diversa da un club per soli uomini, situazione che, in certi casi, è ritenuta più accettabile. Voi che ne pensate? È una buona idea per allenarsi in sicurezza senza il rischio di sguardi indiscreti - o peggio - oppure è un'esagerazione?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie