Un giovane compra il dominio di Google Argentina per 2,40€: "è tutto legale" - Curioctopus.it
x
Un giovane compra il dominio di Google…
Gli artisti raccontano le scomode verità che spesso ignoriamo: 15 opere con forti messaggi sociali Nonna bonobo gioca con la nipotina: il sorriso della piccola ci ricorda quanto sono simili a noi

Un giovane compra il dominio di Google Argentina per 2,40€: "è tutto legale"

04 Maggio 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.542
Advertisement

È accaduto solo per qualche minuto, eppure l’uomo che ha acquistato Google e ne è diventato proprietario per quel brevissimo lasso di tempo non poteva credere a ciò che era appena successo. Un web designer argentino di 30 anni ha acquistato il dominio di Google Argentina - google.com.ar – per pochi spiccioli. Come è possibile che il colosso del web abbia perso, seppur momentaneamente, la proprietà del suo dominio e che questo sia stato acquistato per 270 pesos?

via: bbc.com

In poche ore Nicolas David Kuroña, originario della città di Berazategui, nella provincia di Buenos Aires, è diventato legalmente proprietario di Google Argentina e a raccontarlo è lo stesso Nicolas che, ansioso da quanto successo, voleva chiarire la situazione e la sua posizione. Nicolas si trovava alla sua scrivania e stava progettando un sito web per un cliente, ma ha notato che Google era inattivo e non funzionava. Pensava che stesse accadendo qualcosa di strano, ed è così atterrato sulla pagina del Network Information Center Argentina (NIC), l'organizzazione responsabile della gestione dei domini.

Qui ha cercato il motore di ricerca Google e ha visto che il dominio Google dell’Argentina era disponibile per l’acquisto. Nonostante fosse tutto legale, non pensava che il procedimento potesse funzionare, ma ha seguito i passaggi e ha ricevuto un’e-mail con la fattura di acquisto: 270 pesos, cioè 2,4 euro. Quando gli è arrivata la fattura per posta, ha cercato i dati di Google su Nic.ar e ha visto il suo nome. Il ragazzo è rimasto bloccato a fissare lo schermo, incredulo: non riusciva a realizzare quanto successo. Nicolas dice di non aver avuto nessuna cattiva intenzione, ha solo provato a comprare il dominio che risultava disponibile e il NIC gli ha permesso di farlo.

Advertisement

In poche ore il tweet dell'uomo è diventato virale e la sfida di Nicolas si è trasformata in una notizia importante. Ma come è stato possibile? Secondo una teoria Google avrebbe dimenticato di rinnovare il suo nome di dominio, ma Google sostiene anche che la sua licenza non era ancora scaduta. Fortunatamente per il ragazzo, non è successo nulla di grave: poco dopo il NIC gli ha tolto il nome di dominio e Google ne ha rapidamente ripreso la proprietà. Al ragazzo non sono stati restituiti i suoi 2,40€ e Google non si è mai messo in contatto con lui, ma siamo sicuri che la sensazione di essere diventato il proprietario dell'azienda informatica statunitense.

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie