18 anni fa la banca gli rifiutò un prestito: oggi è l'imprenditore che acquisterà la sede di quella stessa banca - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
18 anni fa la banca gli rifiutò un…
Nel 1998 un medico pubblicò uno studio sull'autismo e i vaccini: 12 anni dopo si scoprì essere una frode organizzata Questo piccolo insetto ha una corazza così resistente che può sopportare lo schiacciamento di un'auto

18 anni fa la banca gli rifiutò un prestito: oggi è l'imprenditore che acquisterà la sede di quella stessa banca

26 Ottobre 2020 • di Claudia Melucci
9.176
Advertisement

La storia di Adam Deering è una storia di riscatto: in sé ha ingredienti comuni a tante altre storie di giovani con un sogno ma senza soldi per poterlo realizzare.

Adam Deering è oggi imprenditore di successo, direttore generale di cinque attività multimilionarie, ma meno di venti anni fa si trovava senza una moneta in tasca, davanti ad una consulente finanziaria a chiedere un prestito che gli venne rifiutato perché troppo giovane e inesperto. Oggi la condizione di Adam è molto diversa, al punto da acquistare l'edificio della banca nel quale il suo sogno venne frantumato in mille pezzi.

Era il 2002 quando ad un giovanissimo Adam Deering venne rifiutata la domanda di prestito: il ragazzo aveva poco più di venti anni, ma un sogno ben preciso in mente.

Dopo aver lavorato per un'azienda di gestione del debito – un servizio che aiuta le persone in difficoltà a gestire al meglio il proprio credito per colmare il debito – era pronto per lanciare una sua attività. Non aveva però nessun soldo da investire, per questo andò a chiedere un prestito alla banca.

Non bastò il meticoloso piano aziendale che aveva presentato alla consulente finanziaria, né il fatto che avesse chiesto solo 10.000 sterline: la dipendente della banca gli rifiutò il prestito perché troppo giovane e in esperto, e la banca non aveva alcun interesse ad assumersi il rischio. 

Frustrato e deluso, Adam non si fece scoraggiare: nonostante la banca gli avesse negato il prestito e quindi i soldi per iniziare la sua attività, non si perse d'animo. Iniziò comunque a mettere insieme i primi pezzi del suo business risparmiando dove poteva: i primi mesi, ricorda, faceva tantissime chiamate seduto per terra in un ufficio in affitto, perché non poteva permettersi di compare né una sedia né una scrivania. 

Solo dopo anni, Adam riuscì a vedere i primi frutti del suo impegno: gli affari continuarono ad andare a gonfie vele, tanto che nel 2014 Adam riuscì a vedere la sua attività per 5 milioni di sterline! 

Advertisement

Iniziò così la vita di imprenditore di Adam che oggi è CEO di cinque attività multimilionarie, tra cui un'agenzia di gestione del debito e una di pompe funebri. I successi e le glorie di questo giovane tycoon non finiscono qui.

Di recente ha anche acquistato un immobile molto speciale: la sede della banca nella quale poco meno di venti anni prima la consulente gli aveva negato il prestito perché giovane e impreparato. Che cosa ci farà? Ci costruirà appartamenti e negozi da vendere e affittare.

"Per me l'acquisto dell'immobile della banca riporta le cose al punto di partenza e mi dimostra che avevo ragione a continuare a credere in messo", ha affermato Adam Deering. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie