Perché a bordo degli aerei di linea non ci sono i paracadute per i passeggeri? - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Perché a bordo degli aerei di linea…
14 volte in cui le persone hanno escogitato trovate geniali per risolvere i loro problemi quotidiani Un gufo

Perché a bordo degli aerei di linea non ci sono i paracadute per i passeggeri?

05 Luglio 2020 • di Simone Fabriziani
2.824
Advertisement

Siamo sicuri che molti di voi non hanno mai preso un aeroplano per paura di volare e per il timore recondito dell'altezza; state calmi, perché statisticamente l'aereo è uno dei mezzi di trasporto più sicuri in assoluto; secondo una statistica, la maggior parte degli incidenti aerei sono occorsi durante la fase di partenza o di atterraggio, per questo nei voli commerciali più comuni non è fornito il paracadute per i passeggeri in pericolo. E per questa notoria assenza, c'è una ragione ben precisa.

via: BBC Future
immagine: Wallpaper Flare

Ad esempio, gli aerei militari, come gli aerei da combattimento, hanno diversi paracadute che i passeggeri possono usare in momenti di emergenza estrema. In tali situazioni, saltare fuori dall'aereo può essere la loro unica opzione per sopravvivere; eppure, i passeggeri degli aerei militari sono addestrati per usare un paracadute, quelli di linea...no!

Infatti, il paracadutismo è estremamente complesso e richiede ore di formazione professionale. Anche la forma più semplice di paracadutismo, nota come paracadutismo in tandem (dove sei legato a un esperto durante tutto il processo), richiede di passare almeno un'ora di allenamento; insomma, è una pratica che può essere messa in atto in due casi specifici: in situazioni di vita o di morte o come sport estremo.

immagine: Pikrepo

Il paracadutismo si svolge inoltre dopo un'attenta considerazione e pianificazione. Ad esempio, i salti nel vuoto sono sempre pre-pianificati. I paracadutisti sanno in anticipo dove salteranno, cosa devono fare e quando devono farlo, ed anche un leggero cambiamento delle condizioni meteorologiche può causare la cancellazione dell'intera operazione.

In poche parole, il paracadutismo non è un gioco e ha bisogno di moltissima preparazione; per questo i voli di linea con i passeggeri non hanno questa opzione di emergenza: le persone senza alcun tipo di esperienza non saprebbero saltare nel vuoto!

Advertisement
immagine: Pikist

La velocità degli aeroplani di linea è un altro aspetto che rende quasi impossibile il paracadutismo. Ad esempio durante il suo viaggio ad alta quota, il Boeing può raggiungere una velocità di 600 miglia all'ora. I controllori del traffico aereo in genere assegnano la velocità e l'altitudine e i voli più lunghi tendono a viaggiare più in alto rispetto all'altitudine media di 10.000 a 12.000 metri. In poche parole, saltare da questa altezza, quando l'aereo vola così velocemente, può persino essere fatale!

Statisticamente parlando, la maggior parte degli incidenti aerei si verificano durante il decollo e l'atterraggio. Secondo una statistica, dal 2003 al 2012, solo il 9% di tutti gli incidenti mortali ad alta quota ha avuto luogo mentre l'aereo stava viaggiando; uno di questi incidenti è avvenuto a causa di un temporale; in tali casi, i paracadute sono inutili durante il decollo e l'atterraggio, ma può essere ancora più pericoloso paracadutarsi da un aereo durante un temporale. 

Quindi, la prossima volta che vi chiederete perché a bordo non c'è un paracadute di emergenza...avrete una risposta!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie