Coronavirus: un ristorante costruisce delle piccole serre per ospitare i clienti rispettando il distanziamento sociale - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Coronavirus: un ristorante costruisce…
A 17 anni inventa una 16 splendide immagini che mostrano come uomo e natura possano convivere alla perfezione

Coronavirus: un ristorante costruisce delle piccole serre per ospitare i clienti rispettando il distanziamento sociale

11 Maggio 2020 • di Simone Fabriziani
2.197
Advertisement

In un tempo in cui la pandemia globale da Coronavirus sta cambiando per sempre la modalità in cui usciremo di casa per il tempo libero, i ristoranti e i locali di tutto il mondo si stanno riattrezzando per cambiare la logistica dei propri tavoli. La parola d'ordine sarà distanziamento sociale e misure di sicurezza senza incappare in possibilità di assembramenti. Anziché usare divisori e lastre di plexiglass, un ristorane vegano di Amsterdam si sta attrezzando per ospitare i nuovi clienti in piccole serre.

Il ristorante vegano Mediamatic Eten ha così deciso di ospitare coppie di clienti all'interno di piccole serre separate, o "serres séparées", in francese. Mediamatic Eten, che ha in programma l'apertura il 21 maggio, possiede già cinque serre. Questi eleganti cubicoli sono progettati per due commensali, idealmente, due persone che vivono insieme, ed offrono un'incantevole vista sui canali di Amsterdam.

Ovviamente, per rispettare le regole di distanziamento sociale, i camerieri indosseranno protezioni per il viso e serviranno cibo su una tavola di legno per evitare qualsiasi contatto diretto tra commensali e personale. Nonostante il ristorante prevede l'apertura a partire dal 21 maggio, ancora le autorità locali non hanno dato il via libera all'uso delle serre separate per usufruire di pranzi e cene con vista canale.

Advertisement

Nonostante il clima di incertezza, il ristorante vegano di Amsterdam ha già aperto le prenotazioni ed è al completo fino al mese di giugno 2020. Insomma, in barba alla pandemia globale da Covid-19, le persone hanno voglia di ripartire con un certa parvenza di...normalità. A partire dalle cene fuori casa.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie