Castel Volturno, un'enorme macchia di liquami compare alla foce di un canale: sono i primi effetti della Fase 2 - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Castel Volturno, un'enorme macchia di…
Una donna disegna scene da fiaba con i gessetti colorati: al loro interno le figlie Gli scienziati ascoltano per la prima volta il particolare

Castel Volturno, un'enorme macchia di liquami compare alla foce di un canale: sono i primi effetti della Fase 2

07 Maggio 2020 • di Simone Fabriziani
5.394
Advertisement

Da lunedì 4 maggio l'Italia è entrata ufficialmente nella fase 2, e ciò ha significato ovviamente un maggiore allentamento delle misure restrittive e un ingente ritorno generale al lavoro per oltre 4 milioni di italiani. Con l'aumento conseguente del traffico le aree naturali che negli ultimi mesi erano ritornate a fiorire e ad essere incontaminate, adesso stanno purtroppo tornando ad essere inquinate. Come ad esempio ha testimoniato un drone che ha catturato gli sversamenti alla foce del canale Agnena.

Comunicato stampa: Subito dopo il lockdown fiumi inquinatissimi in Campania. Il WWF è pronto a scendere in campo. Sono...

Pubblicato da WWF Napoli su Giovedì 7 maggio 2020

La foce, che si trova tra i comuni campani di Castel Volturno e Mondragone, adesso è passata in pochi giorni da essere uno specchio marino limpido e cristallino in assenza di attività umana, a presentarsi con un'enorme macchia nera causata dallo sversamento; non è ancora chiaro quale sia la causa di tale macchia nera, probabilmente dovuta all'attività umana e animale di qualche allevamento di bufale sul percorso del canale, sta di fatto che i cittadini dei comuni di Castel Volturno e Mondragone lamentano dal 4 maggio una puzza indescrivibile che arriva fino a centinaia di metri di distanza.

Dopo l’allarme di inquinamento e di disastro ambientale.. lanciato con una foto a mezzo web nel primo pomeriggio... è...

Pubblicato da Luigi Umberto Petrella su Mercoledì 6 maggio 2020

Peppe Scialla, il consigliere comunale del comune di Castel Volturno, ha affermato a tal proposito: " Ho allertato il commissario del Consorzio di Bonifica che in mattinata dovrebbe fare un sopralluogo sul posto con i droni. E’ stata allertata anche la capitaneria di porto che è già stata sul posto."

Quale che ne sia la causa, una cosa è certa: gli effetti benefici del lockdown e dell'assenza dell'attività umana sulla Natura stanno per terminare bruscamente...

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie