Alcune deliziose immagini del fringuello "fragola", il curioso uccellino dalle piume rosso fuoco - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Alcune deliziose immagini del fringuello…
Takizakura, l'albero di ciliegio di 1000 anni che è sopravvissuto a pandemie, tsunami e crisi nucleari Perù: le acque di un fiume densamente inquinato tornano cristalline a causa della quarantena

Alcune deliziose immagini del fringuello "fragola", il curioso uccellino dalle piume rosso fuoco

28 Aprile 2020 • di Marta Mastrogiovanni
1.980
Advertisement

In natura esistono migliaia di specie diverse e, almeno nel campo dell'ornitologia, gli appassionati di bird watching hanno davvero tantissima scelta nell'avvistare ed ascoltare canti e suoni di uccellini di tutti i tipi. Prendiamo ad esempio il Bengalino Moscato: lui sì che è un esemplare che vale assolutamente la pena di essere fotografato ed osservato! Il suo colore rosso intenso, almeno negli esemplari maschi durante la stagione riproduttiva, cattura immediatamente lo sguardo e gli è valso il soprannome di fringuello fragola.

via: Wikipedia
immagine: Shantanu Kuveskar

Il Bengalino Moscato, il cui nome scientifico è Amandava amandava, è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia degli Estrildidi. L'habitat di questo grazioso uccellino è rappresentato principalmente da zone pianeggianti, arricchite da aree alberate o cespugliose, oltre a una o più fonti di acqua dolce. Si tratta di una specie che è possibile osservare in tutto il subcontinente indiano ed il sud-est asiatico, fino ad arrivare alle pendici dell'Himalaya. In Europa è presente in minor misura in Spagna, Italia e Portogallo.

immagine: lonelyshrimp

Come potete immaginare dalle foto, si tratta di un uccellino di piccole dimensioni, che raggiunge i 9-10 cm di lunghezza. Tra maschi e femmine non ci sono differenze sostanziali, tranne durante la stagione riproduttiva in cui il maschio assume una colorazione molto più brillante: un rosso intenso ricopre la testa, il dorso, il petto e i fianchi. Anche il becco cambia colore a seconda della stagione e varia in base alle ore di luce ricevute: è rosso da maggio a novembre, poi inizia a scurirsi fino a diventare completamente nero ad aprile.

Advertisement
immagine: Kishore Bhargava
immagine: Ajit Pendse

La sua alimentazione si basa principalmente sui semi di graminacee come, ad esempio, il miglio, integrando il tutto con piccoli insetti. Il periodo riproduttivo del Bengalino è in genere molto definito e varia a seconda delle zone; in generale, comunque, coincide con la fine della stagione delle piogge. È con il sopraggiungere di questo periodo che gli esemplari maschi mutano il piumaggio. Come altre specie maschili del mondo animale, il colore intenso e brillante serve per attirare le femmine durante la stagione riproduttiva; oltre al colore, il maschio del Bengalino porta in dono alla femmina uno stelo d'erba o una piuma, iniziando una "danza" di corteggiamento.

immagine: Dr. Raju Kasambe
Advertisement

Oltre al piumaggio rosso, si riconoscono facilmente grazie ai puntini bianchi che sono cosparsi sul loro intero corpo.

Sia maschi che femmine collaborano insieme alla costruzione del nido, dove entrambi si alterneranno nella covata delle uova - circa 4-7 - per un periodo di 11-13 giorni.

immagine: Aaron Maizlish
Advertisement
immagine: Lip Kee

Un uccellino davvero bellissimo e affascinante per tutti gli amanti della natura e per coloro che aspirano a diventare dei bravi fotografi naturalistici.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie