Ora che siamo tutti in isolamento forzato, possiamo farci un'idea di come si sentano gli animali negli zoo - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ora che siamo tutti in isolamento forzato,…
Non gettiamo guanti e mascherine a terra: il Ministero della Salute chiarisce come smaltirli correttamente Coronavirus: le librerie di casa diventano dispense gratuite di cibo e carta igienica per chi ne ha più bisogno

Ora che siamo tutti in isolamento forzato, possiamo farci un'idea di come si sentano gli animali negli zoo

28 Marzo 2020 • di Simone Fabriziani
1.519
Advertisement

All'interno della situazione di quarantena forzata che tutti noi stiamo vivendo, la maggior parte può ritenersi fortunata. Forse fortunato non è la parola corretta per riferirsi a quelli di noi che non sono caduti preda di un'infezione polmonare da Covid-19, in grado di farci passare momenti di notevole sofferenza e persino di mettere a rischio la nostra vita. Avere una buona salute, fare esercizio fisico, non fumare, essere fortunati ad essere nati con un sistema immunitario ben funzionante, sono tutti elementi che contribuiscono a far sì che un buon numero di noi senta che la quarantena ci stia stretta, perché semplicemente non ci sentiamo "malati".

immagine: Pxhere

La semplice risposta è perché altri meno fortunati di te ne hanno bisogno. Il coronavirus viene trasmesso molto facilmente, il che rende quasi inevitabile che se non prendiamo la decisione consapevole di rimanere per qualche settimana in casa, finiamo per infettare qualcuno che può pagare il prezzo con la vita. Questa, alla fine, è la migliore consolazione al periodo di quarantena forzata.

Le emozioni che stiamo vivendo un po tutti in questo periodo, come la rabbia, la solitudine, il dolore e la noia, saranno i nostri compagni fedeli fino a quando questa quarantena non terminerà; sono emozioni forti, ma non staranno accanto a noi per sempre, sono temporanee...

immagine: Pexels

Sapere che persone in tutto il mondo stanno attraversando la stessa cosa, ti farà sentire di certo meno solo. Se riflettiamo per un momento che gli animali negli zoo si trovano in una situazione simile, non si può fare a meno di pensare che vivere rinchiusi contro la propria volontà, non sia decisamente il massimo.

La differenza tra loro e noi è che questo stato di quarantena è temporaneo per noi, oltre al fatto che si fa in solidarietà di coloro che potrebbero essere infettati dal virus ed essere più fragili di noi. Questo salvavita che stiamo facendo per gli altri, è qualcosa che non esiste nella vita di un animale in gabbia. Per loro, è solo semplicemente una miserabile cattività. Ora finalmente, sappiamo metterci nei panni di questi poveri animali da zoo o da circo; ora sappiamo forse cosa significa vivere in gabbia.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie