In Belgio c'è una statua che celebra il legame indissolubile che esiste tra cane e padrone - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In Belgio c'è una statua che celebra…
Cina: 800 droni si uniscono per formare aeroplani giganti in una coreografia spettacolare Questa donna usa il suo hijab per ricreare in maniera impeccabile alcuni personaggi famosissimi

In Belgio c'è una statua che celebra il legame indissolubile che esiste tra cane e padrone

18 Novembre 2019 • di Marta Mastrogiovanni
27.502
Advertisement

In Belgio, e in particolare per le strade di Anversa, è possibile ammirare una meravigliosa statua ispirata al romanzo del 1872 "A dog of Flanders" (Il cane delle Fiandre), della scrittrice inglese Marie Louise Ramé, conosciuta con lo pseudonimo Ouida. Protagonisti di questo romanzo ― che divenne popolare soprattutto in Giappone e solo successivamente nelle Fiandre ― sono un bambino orfano di nome Nello e il suo fedelissimo cagnolino Patrasche. L'artista Batist Vermeulen, noto come Tist, ha voluto rendere omaggio al racconto con una scultura raffigurante Nello e Patrasche stretti in un dolce abbraccio, proprio sotto il campanile della Cattedrale di Nostra Signora.

immagine: Tist studio

Non è un caso che la statua di Nello e Patrasche sia nata proprio davanti la Cattedrale di Nostra Signora ad Anversa. Il triste racconto, infatti, è ambientato proprio tra le strade di questa città e ha come protagonista un bambino orfano, Nello, che vive con il nonno, il quale vende latte per racimolare qualche soldo. Un giorno, Nello trova un cane ferito e inizia a prendersi cura di lui: lo chiama Patrasche e, da quel momento in poi, i due diventano inseparabili. 

Il bambino coltiva anche una passione per la pittura e decide di partecipare ad una gara per guadagnare dei soldi e poter realizzare il suo sogno: ammirare le opere di Rubens all'interno della Cattedrale di Nostra Signora, accessibili solo a pagamento. Purtroppo Nello non vince la gara, arrivando solo al secondo posto. Da qui in poi, la sfortuna sembra perseguitarlo: il nonno muore a causa di un incidente e il piccolo Nello è costretto a rifugiarsi assieme a Patrasche nella Cattedrale di Anversa per trovare un po' di riparo, dopo aver perso la casa. Finalmente, nella Cattedrale può osservare le opere del suo amato Rubens, ma la mattina seguente i due amici inseparabili vengono trovati morti di freddo.

Advertisement

Grazie alla scultura di Batist Vermeulen, Nello e Patrasche possono riposare insieme per sempre sotto la Cattedrale di Anversa, con il selciato a fargli da coperta. Una statua che vuole rappresentare il legame indissolubile che può crearsi tra un cane e il suo padrone ― una storia di amicizia, perfettamente espressa dalla dolcezza di quest'opera.

Tags: CaniArteBambini
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie