15 dettagli di oggetti comuni che hanno uno scopo ben preciso, ma che tutti noi ignoriamo - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
15 dettagli di oggetti comuni che hanno…
Con la sua espressione scontrosa, la rana della pioggia sembra essere l'animale più infastidito della Terra Le persone ritardatarie tendono a essere individui di maggior successo nella vita: la scienza conferma

15 dettagli di oggetti comuni che hanno uno scopo ben preciso, ma che tutti noi ignoriamo

26.755
Advertisement

Attorno a noi ci sono oggetti che utilizziamo tutti i giorni. È possibile però che nonostante l'uso continuato non ci accorgiamo di alcune loro caratteristiche che potrebbero facilitare il loro utilizzo. Altre volte, invece, pensiamo che alcuni elementi siano solo decorativi e che non abbiano una funzionalità precisa, mentre in realtà la loro presenza non è casuale. Ecco una lista di oggetti che nascondono dettagli a cui non abbiamo fatto caso.

Le spazzole ai lati delle scale mobili.

immagine: pixabay

No, non sono state messe lì per approfittare di una lucidata alle scarpe durante la salita o la discesa. Hanno invece uno scopo di sicurezza: la causa più frequente di rotture o, peggio, di incidenti sulle scale mobili è l'inserimento di oggetti estranei nel motore. Le spazzole di nylon impediscono che indumenti, lacci di scarpe, borse e quant'altro cadano nelle feritoie laterali. 

Il forellino vicino la serratura dei lucchetti.

Quel foro serve a drenare l'acqua che eventualmente entra nel lucchetto quando viene usato all'esterno, per evitare che la ruggine blocchi l'apertura: da quel foro si può anche oliare il meccanismo nel caso si incastri.

Advertisement

Il foro vicino la fotocamera dell'iPhone

immagine: pixabay

Quel foro non ha nulla a che vedere con il flash. È invece un microfono aggiuntivo che serve a migliorare l'audio dei video registrati con la fotocamera posteriore. 

I cerchietti di metallo alle tasche dei jeans

immagine: pixabay

Non hanno uno scopo puramente estetico: quei bottoncini di metallo si chiamano rivetti e contribuiscono a rendere resistenti i jeans, più di qualsiasi altro tessuto. Vengono messi nei punti più deboli, come ai lati delle tasche che potrebbero strapparsi. 

La scanalatura sul fondo delle tazze.

immagine: reddit

La vostra tazza non è rotta se presenta quella scanalatura. È invece una strategia per far defluire l'acqua che altrimenti si accumulerebbe sul fondo quando la tazza viene lavata in lavastoviglie.

Advertisement

Il foro sul tappo delle penne.

immagine: Trounce/WIkimedia

A chi non è scappato un fischio soffiando nel tappo delle penne durante la lezione? Eppure quel foro non serve a trasformare il tappo in un fischietto. È una strategia di sicurezza per evitare l'asfissia nel caso in cui un bambino ingerisce il tappo: attraverso il foro, infatti, l'aria ha la possibilità di continuare a passare.

L'asola sui manici delle pentole.

immagine: Tumblr

Non sapete mai dove appoggiare il mestolo sporco di sugo? Ecco un altro utilizzo del foro sui manici delle pentole.

Advertisement

Il numero 57 sulle bottiglie di vetro del ketchup Heinz.

immagine: Wikimedia

Il numero 57 stampato sulle bottiglie di vetro del ketchup a marca Heinz indica il numero originario di prodotti venduti dal marchio. In realtà erano 60, ma il proprietario del marchio, Henry Heinz, pensò che 57 era più d'effetto. Nonostante oggi il numero di prodotti sia molto superiore, circa 6000, l'azienda tiene quel numero stampato come portafortuna.

 

Il pompon sui cappelli.

La palla di lana applicata sui cappelli serviva ai marinai francesi ad evitare di battere la testa quando si muovevano sulle navi, specialmente quando entravano in sotto coperta. Fu poi utilizzato come elemento di abbellimento. 

Advertisement

L'asola alla fine del metro a nastro.

La punta metallica del metro a nastro ha molteplici funzioni: la staffa a forma di "L" consente di agganciare il nastro ad uno spigolo, senza dover usare entrambi le mani per prendere la misura. Il buco sulla punta, invece, serve ad agganciare il metro su un chiodino. Infine, la punta può essere seghettata per tenere il segno su una superficie di legno o di mattoni, nel caso non si abbia una matita a portata di mano. 

Tappo di sicurezza.

Il tappo di sicurezza presente sui contenitori delle sostanze pericolose – medicine, candeggina e altri prodotti –serve chiaramente ad impedire ad un bambino di svitarlo facilmente. Quello che molti non sanno è che la la chiusura di sicurezza viene meno se si apre il contenitore capovolgendolo. 

Chiave inglese.

Le chiavi inglesi servono per stringere o allentare dadi o bulloni, ma tornano utili anche con le viti. Come? Se una vite è difficile da allentare si può inserire il cacciavite nel foro della chiave inglese in modo da riuscire a fare maggiore leva. 

Rilievi sui tasti "J" e "F".

I rilievi presenti sui tasti "F" e "J" servono a localizzare i tasti senza dover abbassare lo sguardo: posizionando gli indici su questi tasti, infatti, è possibile raggiungere facilmente gli altri tasti senza dover guardare la tastiera.

La freccia vicino il simbolo del carburante nelle auto.

Lo sapevate? la freccia posizionata vicino il simbolo della pompa di benzina sta ad indicare il lato dell'auto su cui è posizionato il tappo per il rifornimento.

Le "ali" fissate ai lati del caricatore Apple.

Queste piccole ali servono a tenere il filo del caricatore quando è arrotolato, per non farlo sciogliere durante il trasporto. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie