L'ansia notturna: una patologia molto comune causata da stress, depressione o cattiva alimentazione - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
L'ansia notturna: una patologia molto…
Questa gattina ha una coda così folta e morbida che sembra averla rubata ad uno scoiattolo A soli 9 anni studia all'Università per ottenere 2 lauree: è la bambina più intelligente al mondo

L'ansia notturna: una patologia molto comune causata da stress, depressione o cattiva alimentazione

17 Novembre 2019 • di Giuseppe Varriale
5.994
Advertisement

Con la parola ansia si intende uno stato psichico caratterizzato da preoccupazione o paura intense. L'ansia di per sé non è patologica poiché rappresenta la normale risposta dell'organismo ad una minaccia esterna. Tuttavia, un'ansia ingiustificata potrebbe facilmente sfociare in una condizione patologica denominata “disturbo d'ansia”. In molti sono convinti che questo disturbo colpisca la nostra mente solo quando è in stato di veglia. Ma questo non è vero: l'ansia può subentrare poco prima di dormine e addirittura mentre siamo addormentati.

L'ansia notturna è un disturbo caratterizzato dall'amplificazione di tutti i sintomi legati alla normale ansia. Si palesa nel momento in cui il nostro corpo inizia a rilassarsi, poco prima di dormire, e si presenta come una condizione a causa della quale dormire diventa molto difficile o addirittura impossibile.

I suoi sintomi sono:

  • Pensieri ossessivi
  • Iperventilazione
  • Stanchezza
  • Irrequietezza
  • Bisogno di alzarsi
  • Difficoltà a tenere gli occhi chiusi
  • Continui episodi di risveglio
  • Difficoltà di concentrazione
  • Mal di testa costante
  • Problemi di stomaco

Le cause più comuni dell'ansia notturna sono:

  • Stress e depressione: sono causa di pensieri negativi su cui la mente si focalizza per obbligarsi a restare vigile
  • Deprivazione di sonno: dormire e svegliarsi tardi, bere molti alcolici, passare notti in bianco
  • Cattiva alimentazione: alcuni cibi, come cioccolata e caffè, eccitano la mente; anche mangiare molto prima di andare a dormire potrebbe essere causa di una notte insonne

L'ansia notturna è un disturbo che condiziona non solo le ore notturne, ma anche la vita che conduciamo al mattino. Essa provoca mancanza di concentrazione, sbalzi di umore, indolenza. Esistono, però, molti modi per rimediare: mangia sano, impara delle tecniche di rilassamento per i periodi più stressanti e rivolgiti ad un esperto psicoterapeuta se credi che la tua ansia sia dovuta alla depressione. Risolvere questo problema potrebbe migliorare significativamente la tua vita.

Tags: UtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie