In questo antico "villaggio" l'affitto non cambia da 600 anni e si può vivere con soli 80 centesimi all'anno - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In questo antico "villaggio" l'affitto…
Questi ritratti fianco a fianco di membri della stessa famiglia mostrano lo stupefacente potere del DNA Panorami mozzafiato e cibo d'eccellenza: ecco cosa vuol dire viaggiare in prima classe sul Glacier Express

In questo antico "villaggio" l'affitto non cambia da 600 anni e si può vivere con soli 80 centesimi all'anno

14.651
Advertisement

La casa simboleggia da sempre il luogo più intimo; il luogo in cui ci si può rifugiare quando si è tristi e in cerca di solitudine. Ma la casa è anche qualcosa che ci protegge: dagli altri o dagli agenti atmosferici. Purtroppo, non tutti possono permettersi una abitazione e spesso i comuni non hanno fondi per garantire una casa agli indigenti.

Esiste però un luogo in cui chi non ha una condizione economica solida, ha comunque la possibilità di vivere in una bella casa.

immagine: Fugger.de

Il luogo di cui parliamo si chiama Fuggerei ed è un quartiere circondato da mura all'interno della città di Augusta (nella regione tedesca della Baviera).

immagine: Fugger.de

Il quartiere fu fondato nel 1521 da Jacob Fugger il Giovane (detto "il Ricco"), banchiere e principale imprenditore della Germania rinascimentale.

Advertisement
immagine: Fugger.de

Fugger decise di utilizzare le sue immense ricchezze a scopi filantropici, per questo fece costruire un intero quartiere per ospitare le persone più povere della città.

immagine: Fugger.de

Le prime case furono costruite nel 1516 ma, come detto, il progetto fu terminato solo nel 1521.

immagine: Fugger.de

Anche oggi, come allora, il canone d'affitto annuale per soggiornare nel Fuggerei è un fiorino renano (pari a 0,88 €) e tre preghiere al giorno per Fugger il Giovane.

Advertisement
immagine: Fugger.de

Le condizioni per poter usufruire delle case popolari di Augusta sono le stesse di 498 anni fa: bisogna essere nativi di Augusta, di religione cattolica e, chiaramente, indigenti.

immagine: Fugger.de

Il quartiere Fuggerei rappresenta una delle più grandi attrazioni della Baviera. Ai turisti è permesso l'ingresso pagando 4 € purché dimostrino rispetto per le strutture e gli abitanti.

Advertisement
immagine: Fugger.de

Le case non possono essere visitate poiché occupate, ma la struttura del quartiere è ben nota: ogni edificio contiene 2 appartamenti, uno per piano. Non esistono appartamenti condivisi.

immagine: Fugger.de

Ogni appartamento è composto da una cucina, un soggiorno, una camera da letto ed una piccola stanza, per un totale di circa 60 metri quadrati.

Advertisement
immagine: Fugger.de

In ogni bagno è presente, tra gli altri accessori indispensabili, una lavatrice.

immagine: Fugger.de

Le camere da letto sono spaziose e molto confortevoli. Inoltre, disponendo di una camera in più, ogni abitazione può essere un'ottima sistemazione per chi ha figli.

immagine: Fugger.de

Gli appartamenti a piano terra hanno un piccolo giardino con un ripostiglio per gli attrezzi, mentre quelli al primo piano dispongono di un solaio.

Foggerei è un grande esempio di progetto filantropico e rappresenta un chiaro monito nei confronti di chi crede che "ricchezza" sia sinonimo di "avidità". Ad oggi, il quartiere della città tedesca di Augusta è meta di moltissimo pellegrinaggio turistico, e di certo la nostra curiosità nei suoi confronti non ha fatto altro che aumentare!

Tags: ViaggiCuriosiLuoghi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie