Il paese con i più grandi giacimenti sta investendo pesantemente nell'energia solare: ecco i vantaggi del nuovo parco solare - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il paese con i più grandi giacimenti…
Queste sono la frutta e la verdura più contaminate dai pesticidi che bisognerebbe sostituire con quelle biologiche I disturbi gravi dell'autismo si riducono del 47% con la batterioterapia fecale: ecco in cosa consiste

Il paese con i più grandi giacimenti sta investendo pesantemente nell'energia solare: ecco i vantaggi del nuovo parco solare

2.963
Advertisement

Tantissime al giorno d'oggi sono le iniziative e le scoperte tecnologiche che, progressivamente, stanno provando a farci allontanare dallo sfruttamento delle energie non rinnovabili, tra le principali cause dell'inquinamento ambientale del nostro pianeta. Una significativa marcia in avanti per l'uso dell'energia elettrica a discapito di quella al carbon fossile arriva dall'Arabia Saudita, e più precisamente dalla città di Dubai, in prima linea alla lotta alla dipendenza dal petrolio.

via: Arab News
immagine: Koza1983/Wikimedia

L'innovazione tecnologica nasce dunque nella città di Dubai, che sta investendo in un piano di sfruttamento dell'energia solare che spera possa aiutarla a slegarsi sempre di più dai giacimenti di petrolio della nazione araba in cui si trova. Il fulcro di questo piano sussiste nell'utilizzo della tecnica dell'energia solare concentrata (CSP), a differenza delle più tradizionali celle fotovoltaiche.

Se i pannelli fotovoltaici utilizzano i fotoni della luce solare e li convertono in corrente continua, i sistemi ad energia solare concentrata sfruttano il calore della luce solare per convertire l'acqua in vapore, quest'ultimo viene trasformato in turbina per generare energia elettrica pulita.

Ma come funziona esattamente un sistema ad energia solare concentrata? In questo caso, la luce del sole viene riflessa da una serie di specchi inclinati in modo da convogliarla ad un ricevitore nella parte superiore di una torre. All'interno del ricevitore, un circuito di acqua viene convogliato dal basso e convertito in vapore. Questo vapore viene quindi utilizzato per alimentare una turbina, condensata nuovamente in acqua e reimmessa nella torre per ricominciare da capo il processo. Rispetto alla formula delle celle fotovoltaiche, il vantaggio principale qui è lo stoccaggio perché è possibile conservare il calore, mentre nei pannelli non è possibile e le batterie al litio sono ancora molto costose.

Nel frattempo, un progetto di sistema di energia solare concentrata a Dubai è in costruzione, e sarà caratterizzato da una torre solare di 260 metri che prevede di fornire 320.000 residenti di energia generata da una risorsa rinnovabile 24 ore al giorno, evitando annualmente 1,6 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio. Quando il progetto sarà completato, si prevede che ridurrà le emissioni di carbonio di oltre 6,5 milioni di tonnellate all'anno. Numeri che fanno ben sperare per il futuro di questo nuovo sistema di energia rinnovabile, un ulteriore passo verso il possibile addio allo sfruttamento del carburante fossile.

Source:

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie