Un gruppo di botanici ha eletto le 20 specie di piante "simbolo" di ogni regione italiana

di Francesca Torino

07 Dicembre 2018

Un gruppo di botanici ha eletto le 20 specie di piante "simbolo" di ogni regione italiana
Advertisement

La Società Botanica Italiana e il professore di botanica sistematica, presso il Dipartimento di Bologna dell'Università di Pisa, Lorenzo Peruzzi, hanno collaborato insieme a un progetto di sensibilizzazione sul tema della biodiversità delle specie vegetali in Italia. La loro idea è quella di stilare un elenco di 20 piante, rappresentative di ogni regione italiana, in base alla loro valenza storica e scientifica, e al loro rapporto con l'ambiente circostante. Ecco quali sono queste 20 specie vegetali.

www.maxpixel.net

www.maxpixel.net

  • 1. Abruzzo: l'Adonide curvata è una pianta erbacea a fiori gialli, tipica delle cime più alte dell'Appennino centrale. 
  • 2. Basilicata: il Pino loricato è una conifera presenta solamente nel Parco Nazionale del Pollino, che si estende dalla Basilicata alla Calabria.
  • 3. Calabria: la Soldanella calabrese è una pianta erbacea a fiori viola, che si trova principalmente nelle montagne centro-meridionali della Calabria.
  • 4. Campania: la Primula di Palinuro è un fiore costiero a fiori gialli, che cresce sulle rupi a picco del Mar Tirreno. Questo tipo di primula è tipica delle coste tra la Campania meridionale e la Calabria settentrionale, e di parte del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diana.
  • 5. Emilia-Romagna: la Primula appenninica è a fiori rosa ed endemica dei crinali rocciosi dell'Appennino settentrionale, nel cuore del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano.
Advertisement
V.lattanzi/Wikipedia

V.lattanzi/Wikipedia

  • 6. Friuli Venezia Giulia: lo Spillone palustre è una pianta erbacea a fiori rosa che cresce nelle aree risorgive della regione.
  • 7. Lazio: lo Storace comune è un arbusto dai fiori bianchi, che cresce spontaneamente tra il Lazio e la Campania.
  • 8. Liguria: la Campanula di Capo Noli è una specie di campanula rupicola, endemica solamente della zona di Capo Noli.
  • 9. Lombardia: la Silene di Elisabetta è una pianta erbacea a fiori fucsia, tipica di un'area che va dalla Lombardia al Trentino-Alto Adige.
  • 10. Marche: la Moehringia vescicolosa è una pianta rupicola dai piccoli fiori bianchi caratteristica della regione.
Clivid/flickr

Clivid/flickr

  • 11. Molise: l'Acero di l’Obel è una specie di albero tipico dell'Italia centro-meridionale, ma è presente soprattutto nelle foreste di questa regione.
  • 12. Piemonte: la Sassifraga dell’Argentera è una pianta rupicola a fiori rosa, endemica delle Alpi occidentali e, in Italia, presente solo in Piemonte. 
  • 13. Puglia: il Gigaro pugliese è una pianta erbacea caratterizzata da una spata rossastra, tipica della regione.
  • 14. Sardegna: il Ribes sardo è un arbusto con frutti rossi, presente in tutta la zona.
  • 15. Sicilia: l'Abete delle Madonie è una conifera tipica delle Madonie.
Arghiyan/Wikimedia Commons

Arghiyan/Wikimedia Commons

  • 16. Toscana: lo Zafferano etrusco è una pianta erbacea a fioritura spontanea, che cresce prevalentemente in Toscana, ma si trova anche in Emilia-Romagna e Umbria.
  • 17. Trentino-Alto Adige: l'Androsace di Hausmann è una pianta a fiori bianchi, tipica delle Alpi centro-orientali e del Trentino. Il suo nome lo deriva dal botanico altoatesino Franz von Hausmann.
  • 18. Umbria: la Bivonea di Savi è una piccola pianta a fiori bianchi, tipica solamente dell'Umbria, del Lazio e della Toscana.
  • 19. Valle d'Aosta: l'Astragalo maggiore è un tipo di erba a fiori gialli, che cresce unicamente in questa regione.
  • 20. Veneto: la Sassifraga dei Berici è, infine, una pianta erbacea a fiori bianchi, endemica del Veneto.
Franco christophe/Wikimedia

Franco christophe/Wikimedia

Advertisement