11 abitudini comunissime che in alcuni paesi possono farti finire in galera - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
11 abitudini comunissime che in alcuni…
Chi è intelligente vive più a lungo, ma è più predisposto all'ansia: un nuovo studio rivela il collegamento Il collaboratore di un bioparco ci svela 12 curiosità sugli animali: una più incredibile dell'altra!

11 abitudini comunissime che in alcuni paesi possono farti finire in galera

24.003
Advertisement

La straordinaria varietà di culture esistenti al mondo rappresenta una grande ricchezza, da valorizzare e salvaguardare, abituando il nostro sguardo a ciò che diverso ed aprendo mente e spirito alle infinite possibilità che popolano la nostra stessa Terra con i nostri stessi diritti. Se conoscerle tutte è impossibile, è bene però avere almeno delle informazioni di base, soprattutto quando, viaggiando, siamo noi ad essere stranieri in altri paesi e a dover rispettare le regole degli altri. Ecco ad esempio una lista di cose apparentemente innocue che però possono costarvi caro in altri Stati:  uomo avvisato, mezzo salvato.

1. Chewing gum a Singapore

Nel piccolo, ordinato e pulito stato asiatico, la vendita di chewing gum è vietata, per cui non portatelo con voi se volete evitare di essere accusati di traffici illeciti!

2. Abbigliamento femminile nei paesi musulmani

immagine: Jay Galvin/flickr

In molti paesi paesi musulmani le donne debbono vestirsi coprendo braccia e gambe: la trasgressione di questo obbligo comporta in Iran un richiamo scritto al codice d'abbigliamento, ed in Arabia Saudita persino l'arresto.

Advertisement

3. Autostrade tedesche

In Germania è illegale rimanere senza benzina in autostrada, perché è una circostanza del tutto evitabile, che comporta la necessità di fermarsi e scendere dall'auto, situazioni severamente vietate.

4. I cactus dell'Arizona

immagine: pixabay

In questo Stato americano il furto di cactus -o di altre piante native- è punito con la reclusione, una misura dura ma necessaria a proteggere la flora locale da questi eventi tutt'altro che rari.

5. Jogging in Burundi

immagine: mildenhall

Nel tormentato paese africano, fare jogging in compagnia è vietato, perché potrebbe essere un mezzo per richiamare la gente alla rivolta; perciò, meglio fare jogging da solo se non vuoi finire in carcere.

Advertisement

6. Convivenza negli Emirati Arabi Uniti

immagine: pixabay

La legge del paese vieta la convivenza prima del matrimonio, che si tratti di condividere la casa o una camera d'albergo, pena la prigione.

7. San Valentino in Arabia Saudita e Pakistan

immagine: maxpixel

In questi due paesi musulmani, festeggiare San Valentino è considerato sacrilego, perché distoglie dall'amore che si deve a Dio: di conseguenza tutti i biglietti di auguri, le pubblicità e i raduni che celebrino questa giornata sono vietati.

Advertisement

8. Baciarsi in pubblico

Questo semplice gesto d'amore può costarvi la multa o la reclusione in non pochi paesi: Iran, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Pakistan, Oman, India, Indonesia e Thailandia.

9. Mangiare in pubblico di giorno durante il Ramadan

Festa sacra musulmana che impone il digiuno diurno ai suoi fedeli, il Ramadan è legge in Arabia Saudita, dove se sorpresi a mangiare o bere pubblicamente di giorno in questo mese sacro, si rischia la reclusione o una multa.

Advertisement

10. Insultare il re in Thailandia

immagine: manhhai/flickr

Non solo il re, ma tutta la famiglia reale è venerata dal popolo thailandese, ed insultarla è punito per legge con il carcere; per di più, essendo poco chiara la definizione di offesa, è bene astenersi del tutto dal nominarla - ed attenzione a far cadere a terra e calpestare i soldi o altro raffiguranti i reali!

11. Bere alcolici

immagine: pixabay

Il consumo di alcol è contrario alla legge islamica, pertanto prima di recarsi in un paese musulmano, è buona norma controllare le leggi in vigore a proposito dell'alcol.

Tags: ViaggiCulturali
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie