10 cose che usi tutti i giorni, ma che secondo la scienza possono essere cancerogene - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
10 cose che usi tutti i giorni, ma che…
Torna il dilemma dell'estate: si può guidare con le infradito? Ecco cosa dice la legge 20 volte in cui Madre Natura ha voluto dare un tocco di colore inusuale alle sue creature

10 cose che usi tutti i giorni, ma che secondo la scienza possono essere cancerogene

23 Giugno 2018 • di Claudia Melucci
10.768
Advertisement

Che il cancro sia una vera e propria piaga sociale del mondo moderno lo dicono i numeri e, ahinoi, le esperienze personali: le stime prevedono che ci saranno 23,6 milioni nuovi casi ogni anno, entro il 2030. Oggi sappiamo che determinati fattori ambientali possono incidere molto su una predisposizione genetica di base. La brutta notizia, però, è che attualmente sembriamo essere letteralmente circondati da cose che potenzialmente possono favorire lo sviluppo di tumori. 

Ecco 11 cose che usiamo quotidianamente ma che sembra siano collegate al cancro.

1. Pillole anticoncezionali

immagine: pixabay.com

La pillola anticoncezionale, metodo contraccettivo scelto da milioni di donne, ha due facce: sembra infatti che promuova lo sviluppo di forme tumorali al senso e al collo dell'utero, ma che allo stesso tempo diminuisca i rischi di tumori dell'endometrio, alle ovaie e colon-retto.

2. Bottiglie di plastica

immagine: pexels.com

Il BPA è un estrogeno sintetico usato nel processo di formazione dei materiali plastici. È noto per essere un interferente endocrino, che significa che destabilizza la corretta produzione ormonale nel nostro corpo. Il BPA si trova anche nelle bottiglie di plastica contenenti acqua e in alcuni contenitori per il cibo: sebbene alcune aziende produttrici abbiano iniziato a produrre plastiche 'senza BPA', ancora molti oggetti plastici causano tumori al seno e alla prostata. 

Advertisement

3. Cibi in salamoia

immagine: maxpixel.net

Mangiare cibi conservati in salamoia in gran quantità e molto di frequente è considerato essere un rischio per lo sviluppo di tumori allo stomaco.

4. Arrostitura di alcuni cibi

immagine: pixabay.com

Sebbene non si abbiano evidenze certe che l'arrostitura causi forme di cancro, è stato in alcuni casi individuato un collegamento. Quando alcuni cibi vengono arrostiti in padella o sulla griglia ad alte temperature, si viene a formare un composto chimico chiamato acrilammide, nocivo per la salute: gli esperti sostengano che sia rischioso solo quando assunto in grandi dosi (e non è il caso di quando si mangia una fetta di pane bruciacchiata), ma in concomitanza con altri fattori può contribuire in maniera negativa. 

5. Prendere il sole

immagine: maxpixel.net

Chi si espone regolarmente al sole senza alcuna protezione corre il rischio di sviluppare forme cancerose della pelle e non solo. Secondo la Fondazione Tumori della Pelle, le persone che si sottopongono ad intense sedute abbronzati (in centro estetico), possono sviluppare il melanoma con una probabilità più alta del 75%.

6. Determinati lavori

immagine: pixabay.com

Alcune persone entrano in contatto con sostanze tossiche e cancerose direttamente sul posto di lavoro, e sono nello specifico:

  • Pittori e imbianchini
  • Parrucchieri (per via dei componenti chimici delle tinte inalati)
  • Estetisti e nail artist
  • Operai manufatturieri della gomma 
  • Operai manufatturieri dell'alluminio

7. Lavoro notturno

L'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha inserito il lavoro notturno tra i possibili fattori cancerogeni. Gli esperti sostengono che lavorare al buio e interferire con il naturale ciclo circadiano della veglia e del sonno può far sviluppare forme tumorali. 

8. Polvere del legno

immagine: pixabay.com

Chi lavora o è in contatto frequente con la polvere derivata dal taglio del legno è più portato a sviluppare tumori nella cavità nasale rispetto alle altre persone. In queste situazioni è bene indossare mascherine adatte a filtrare il tipo di polvere, per inalare il meno possibile le particelle.

9. Obesità

immagine: maxpixel.net

Una condizione di obesità aumenta di molto il rischio di sviluppare tumori al seno, al colon, al retto, all'esofago, ai reni e al pancreas. C'è qualcosa che si può fare per ridurre il rischio: mangiare sano e fare attività fisica non solo aiutano a raggiungere e mantenere un peso salutare, ma consentono anche di ridurre i sintomi della depressione, favorendo il buon umore. 

10. La famiglia

immagine: Gordon/Flickr

Finora vi abbiamo elencato tutti fattori che, più o meno, potete controllare nella vostra vita: potete decidere il cibo che mangiate, se esporvi al sole o meno e così via. Purtroppo però, quando si parla di cancro, non si può non tener conto del fattore genetico. Alcune mutazioni genetiche che portano all'esordio della malattia vengono trasmesse in modo ereditario.

I fattori cancerogeni non finiscono certo qui: il fumo, l'alcol, le farine e le carne eccessivamente lavorate, lo zucchero e tanto altro ancora minaccia la nostra salute. Essere al corrente, però, su ciò che ci fa male ci può far aprire gli occhi su quali scelte importanti dobbiamo fare nella vita, per assicurarci il più possibile una vita lunga e in salute. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie