Muore l'ultimo maschio di rinoceronte bianco settentrionale: il futuro della specie si fa buio - Curioctopus.it
x
Muore l'ultimo maschio di rinoceronte…
L'ultimo cacciatore di miele: ecco l'impresa dell'uomo che raccoglie il miele allucinogeno delle api giganti Con una semplice invenzione, questo ragazzo ha salvato i leoni, il bestiame e l'economia del suo villaggio

Muore l'ultimo maschio di rinoceronte bianco settentrionale: il futuro della specie si fa buio

20 Marzo 2018 • di Claudia Melucci
7.463
Advertisement

Già in passato vi avevamo parlato di come i rinoceronti siano le vittime di uno sciagurato sterminio alimentato dal florido mercato nero dell'avorio. Siamo tenuti a tornare di nuovo su questi splendidi animali, riferendo un'altra notizia ancor più negativa. Il rifugio kenyota 'Ol Pejeta' ha dato la notizia della morte dell'ultimo esemplare maschio di rinoceronte bianco settentrionale, che significa che le possibilità di salvare la specie, non essendoci più un esemplare maschio, si riducono quasi allo zero. 

L'ultimo esemplare di rinoceronte maschio settentrionale, chiamato Sudan, non ce l'ha fatta: l'estinzione della specie si fa sempre più vicina.

immagine: pixabay.com

Sudan è stato addormentato dai veterinari che da tempo se ne prendevano per 24 ore al giorno. L'animale 45enne aveva manifestato un'infezione nella zona della zampa posteriore destra, una malattia che colpisce di frequente gli esemplari anziani, e che è andata peggiorando con il tempo. "Non vogliamo che Sudan soffra inutilmente", hanno scritto i veterinari su Twitter, poco fiduciosi che Sudan si sarebbe rimesso, impossibilitato a tenersi sulle zampe. 

I rinoceronti bianchi settentrionali sono stati oggetto, insieme alle altre specie di rinoceronti, del bracconaggio volto a recuperare l'avorio nelle corna degli animali.

Nel 1960 gli esemplari di rinoceronte bianco settentrionale ammontavano a 2000, numero che si è ridotto a 15 nel 1984. Fino alla morte di Sudan, erano sopravvissuti in tre, due femmine ed un maschio. 

Advertisement

È stato fatto di tutto per salvare Sudan e quindi la specie intera: da tempo il rinoceronte si trovava in compagnia delle due femmine con la speranza di un accoppiamento.

Tuttavia ad entrambe le femmine è stata diagnosticata una malattia che impedisce loro di iniziare una gravidanza. 

Per sensibilizzare il mondo intero alla condizione di Sudan, il personale della National Geographic gli aveva creato un profilo su una famosa applicazione di nuovi incontri (Tinder):

"Sono unico nel mio genere. No, davvero. Sono l'ultimo rinoceronte bianco settentrionale maschio del pianeta. Non vorrei darmi delle arie, ma il destino della mia specie è nelle mie mani. Sopporto molto bene la pressione. Mi piace mangiare erba e rilassarmi nel fango. Nessun problema. Sono alto 1,80 metri e peso 2 tonnellate, se può importare."

La notizia della morte di Sudan ha colpito le migliaia di fan che aveva guadagnato con lo spiritoso account su Tinder. 

Qual è il futuro per la specie dei rinoceronti bianchi?

Gli esperti ripongono qualche speranza nella tecnica della fecondazione in vitro per i rinoceronti (finanziata in parte anche dalla raccolta fondi avvenuta in seguito alla pubblicazione dell'annuncio su Tinder): in un futuro prossimo potrà essere possibile usare lo sperma di Sudan per fecondare una delle due femmine di rinoceronte bianco del nord, o una femmina surrogata di rinoceronte bianco del sud, i cui esemplari sono di gran lunga maggiori. 

La notizia ha scosso il mondo intero ed è diffuso il senso di rabbia nei confronti del genere umano, il principale responsabile di eventi come la scomparsa di una specie.

Advertisement

Sebbene le speranze degli esperti non siano del tutto esaurite, ora si tratta di dedicare tutte le cure necessarie a Najin e Fatu, le ultime due esemplari di rinoceronte bianco settentrionale.

Riposa in pace, Sudan!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie