300 giorni di energia elettrica ricavata SOLO da fonti rinnovabili: è record per la Costa Rica - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
300 giorni di energia elettrica ricavata…
Le 4 ragioni per cui i giovani d'oggi non comprano più né case né auto 18 oggetti aggiustati in modo originale da inconsapevoli GENI dell'ingegneria

300 giorni di energia elettrica ricavata SOLO da fonti rinnovabili: è record per la Costa Rica

3.822
Advertisement

Nuovo record per il piccolo Paese dell'America Centrale: la Costa Rica nel 2017 è riuscita a ricoprire il 100% del proprio fabbisogno energetico elettrico usufruendo unicamente di energie rinnovabili per 300 giorni.

Considerando il periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 18 novembre 2017, secondo quanto riportato dall'Istituto dell'Elettricità della Costa Rica (ICE), questo Paese ha potuto contare solo su fonti rinnovabili, superando addirittura il record del 2015, anno in cui si era fermato a 299 giorni.

immagine: Pixabay

Secondo i dati pubblicati dall'ICE il 99,62% della produzione di elettricità in Costa Rica è attualmente a carico di 5 diverse fonti rinnovabili:

  • Energia idroelettrica (78,26%)
  • Energia eolica (10,29%) 
  • Energia geotermica (10,23%)
  • Energia solare e biomasse (0,84%)
  • Idrocarburi (0,38%)

È importante ricordare che sono state utilizzate le rinnovabili per produrre solo energia elettrica, mentre si è dovuto ricorrere ai combustibili fossili per il riscaldamento degli edifici e per la benzina. Tuttavia il paese è deciso a liberarsi completamente almeno del petrolio entro il 2021, incentivando ad esempio con sgravi fiscali l'acquisto di auto elettriche.

È vero che il Paese è piccolo (conta meno di 5 milioni di abitanti), e che le condizioni ambientali sono decisamente favorevoli, ad esempio le abbondanti precipitazioni favoriscono il settore idroelettrico, ma questo modello dovrebbe fare da esempio per le restanti nazioni, guardando alle rinnovabili come a possibili sostitutivi dei combustibili fossili, sempre a partire dai punti di forza di cui ognuna dispone.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie