Una donna di 98 anni si è fatta trasferire in una casa per anziani per prendersi cura del figlio 80enne - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una donna di 98 anni si è fatta trasferire…
11 donne dello spettacolo che dimostrano che la bellezza non ha confini Un bambino ha bisogno di (almeno) 12 abbracci al giorno per crescere bene

Una donna di 98 anni si è fatta trasferire in una casa per anziani per prendersi cura del figlio 80enne

01 Novembre 2017 • di Claudia Melucci
8.778
Advertisement

Si dice che più si è in età avanzata più le differenze di anni si sentano meno: quest'affermazione in parte è vera ed è proprio per questo motivo che la storia che vi stiamo per raccontare ha dell'incredibile: I protagonisti sono due anziani signori, un uomo ed una donna, legati da un amore senza confini, come quello che solo una madre e un figlio possono avere. Lei infatti è la mamma di lui, anche se i due si portano solo pochi anni di differenza: la signora Ada Keating ne ha 98 e il figlio Tom ne ha 80. Ma è ciò che ha fatto la donna a far finire la storia su tutti i giornali. 

Tom faceva il pittore e non si è mai sposato: ha sempre vissuto nella casa natale fino a quando non è stato ricoverato nella casa di cura, nel 2016.

immagine: FROM2Y/Youtube

Per i due è stato un trauma: dopo una vita insieme, lei si è ritrovata in una casa completamente sola, e lui trasferito in una struttura senza conoscere nessuno. Entrambi sarebbero stati sempre più male, poi Ada ha avuto una brillante idea: perché non farsi ricoverare anche lei, visto che la struttura è anche una residenza per anziani?

È così che i due sono tornati a vivere "sotto lo stesso tetto".

immagine: FROM2Y/Youtube

Nell'intervista hanno raccontato di come trascorrono praticamente tutta la giornata insieme, lei dedicandosi a semplici lavori di cucito, lui guardando il suo programma preferito. "Mi dice ancora di fare il bravo", dice sorridendo Tom. 

Ada ammette di andare nella sua stanza ogni sera per dargli la buonanotte, e di fare la stessa cosa al mattino per dargli il buongiorno. 

Advertisement

"Non smetti mai di essere una mamma".

immagine: Google Maps

Ecco l'elemento che più ci fa riflettere di questa storia: la dedizione di una mamma per il benessere del proprio figlio, che non ha data di scadenza, ma che si rinnova giorno dopo giorno, anche quando gli acciacchi dell'età non sono più trascurabili. 

Siamo sicuri che ciò che permette loro di godere ancora di una buona salute, è l'amore che ancora caratterizza le loro giornate: non smettono mai di scambiarsi gesti affettuosi e gli abbracci sono sempre pieni di energia.

Un esempio di come circondarsi di amore faccia solo bene al corpo e allo spirito! 

Tags: FamigliaStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie