Scoperta un'insospettabile funzione dei polmoni: uno studio rivela che producono piastrine - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Scoperta un'insospettabile funzione…
19 gatti che hanno trovato l'erba gatta... E che sono andati in tilt subito dopo! Mare cristallino e un tocco di rosa: scoprite la spiaggia in cui si può fare il bagno coi fenicotteri

Scoperta un'insospettabile funzione dei polmoni: uno studio rivela che producono piastrine

22 Luglio 2017 • di Giulia Bertoni
7.744
Advertisement

Alcuni ricercatori rivelano che i polmoni giocano nel corpo dei mammiferi un ruolo ben più complesso di quanto saputo fino a ora: è stato scoperto che non sono "solo" gli organi che permettono la respirazione, ma che sono importantissimi anche nel processo di produzione del sangue. Questo smentisce la nozione che a produrre tutte le cellule ematiche sia solo il midollo osseo rosso e apre una nuova panoramica di studi sul ruolo svolto dai polmoni.

Un'anomala presenza di piastrine nei polmoni dei topi...

In un esperimento condotto sui topi, i ricercatori della University of California di San Francisco hanno scoperto che i loro polmoni producono più di 10 milioni di piastrine (frammenti cellulari privi di nucleo incaricati della coagulazione sanguigna) in un'ora e che a rendere possibile questo è un pool di cellule staminali presenti nel tessuto polmonare che prima si riteneva risiedessero quasi esclusivamente nel midollo osseo.

"Ciò che abbiamo osservato nei topi suggerisce con una certa sicurezza che i polmoni possano svolgere un ruolo chiave anche nell'emopoiesi umana", ha commentato Mark L. Rooney, uno dei ricercatori coinvolti nello studio.

Anche se già in passato si sapeva che i polmoni sono in grado di produrre una piccola quantità di megacariociti (cellule che producono le piastrine), è stato ora scoperto che essi, in realtà, ne producono la maggioranza.

Come ha fatto a sfuggirci una cosa così? Una questione di biotecnologie, ovviamente: la scoperta è venuta dall'impiego di un nuovo strumento di microscopia intravitale multifotone grazie al quale è stato possibile seguire in tempo reale il percorso delle piastrine.

"Quando abbiamo notato l'enorme massa di megacariociti nei polmoni abbiamo capito che c'era qualcosa da indagare!". Tutto questo significa che, almeno nei topi, almeno la metà della produzione totale di piastrine avviene nei polmoni.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie