Questo senzatetto di 103 anni guadagna molti soldi ma non tiene neanche un centesimo per sé - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo senzatetto di 103 anni guadagna…
Ecco a voi i 16 materiali più costosi al mondo 15 immagini della guerra in Vietnam che difficilmente avrete già visto altrove

Questo senzatetto di 103 anni guadagna molti soldi ma non tiene neanche un centesimo per sé

08 Luglio 2017 • di Simone Troja
31.403
Advertisement

Con la sua barba bianca e i suoi capelli lunghi Dobri Dobrev sembra un mendicante come molti altri, uno di quelli che ormai vediamo quotidianamente agli angoli delle strade. Ma è difficile trovare un uomo come lui in tutto il mondo. Dobri Dobrev ha compiuto da poco centotré anni e ha rinunciato a qualunque forma di materialismo e a qualunque comfort del mondo moderno. Dona tutti i soldi che riceve dalle elemosina agli altri che ne hanno bisogno.

Dobri Dobrev è un mendicante che dona tutti i soldi che raccoglie in beneficenza.

immagine: SaintDobry

I suoi desideri sono pochi, pochissimi, è per questo che lo chiamano "San Dobri". Quest'uomo vive di una pensione di guerra che equivale a circa cento euro al mese e nonostante ciò comunque dona la maggior parte di quei soldi e tutto il denaro che raccoglie con la sua attività di mendicante agli orfani di strada, alle chiese e ai monasteri. Pensate che ha donato più di ventimila euro (in Lev bulgari ovviamente) alla cattedrale di Alexander Nevsky nella città di Sofia, dove ogni giorno siede chiedendo l'elemosina.

Dobri ha 103 anni ma nonostante la sua età persiste con le sue attività.

Attualmente alloggia in un ala della chiesa di Santi Cirillo e Metodio nella sua città natale, Bailovo, a cui ha donato l'equivalente di cinquemila euro. Lì alcuni lo chiamano "nonno Dobri" o "Dobri l'anziano". Per anni quest'uomo ha percorso più di venti chilometri al giorno, a piedi, da casa sua a Sofia per andare a chiedere l'elemosina. Ora che ha superato i cento anni si concede di prendere i trasporti pubblici.

Dobri ha perso gran parte dell'udito durante un bombardamento nella seconda guerra mondiale, si è sposato nel 1940 e ha avuto quattro figli, a due dei quali è sopravvissuto e uno di questi che si prende cura di lui.

Advertisement

Ogni giorno ha percorso oltre 20 km a piedi per arrivare a Sofia e chiedere l'elemosina.

Quest'uomo ha toccato davvero la sensibilità di molte persone, è in questo modo che è finito sul web, dove gli è stato dedicato un sito internet acclamando i meriti del suo enorme altruismo e uno spazio su Wikipedia tradotto in undici lingue.

Inoltre, la fondazione Porkov, un gruppo bulgaro no-profit che ha come scopo la promozione degli obbiettivi della chiesa ortodossa bulgara, ha rilasciato nel 2000 il film "Mite" in cui Dobri lascia un messaggio e dice: "Le buone intenzioni sono oneste e vere. Ogni cosa in loro è buona. Non dobbiamo mentire, né rubare, né tradire. Dobbiamo amare gli altri come Dio ama noi".

Oggi si concede di prendere i mezzi pubblici a causa della sua età.

Quest'uomo è un esempio di altruismo per tutti, gli è stato dedicato un sito internet.

Advertisement

Dobri è anche comparso comparso in un film nel quale ha lasciato un messaggio di amore destinato a tutti noi.

Tags: SenzatettoStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie