Nascita di un nazista: l'esperimento di un insegnante che trasformò gli alunni in esaltati - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Nascita di un nazista: l'esperimento…
Tutte le auto hanno un utilissimo dispositivo che quasi nessuno usa: ecco di cosa si tratta Un pensionato inventa un motore solare capace di funzionare 25 anni SENZA MANUTENZIONE

Nascita di un nazista: l'esperimento di un insegnante che trasformò gli alunni in esaltati

04 Dicembre 2016 • di Giulia Bertoni
10.441
Advertisement

Probabilmente, quando a scuola vi hanno fatto studiare il periodo della Seconda guerra mondiale e siete inevitabilmente giunti a parlare dell'olocausto nazista, vi sarà capitato di chiedervi: "Ma possibile che nessuno si fosse reso conto di quello che avveniva, o che, capendolo, non inorridisse e si ribellasse a tanta malvagità?". Ebbene, nella California del 1967, ci fu un professore di storia di nome Ron Jones che provò a rispondere a questo quesito attraverso un esperimento sociale a cui sottopose i suoi ignari studenti e che oggi ricordiamo come La Terza Onda

Nell'aprile del 1967, il professor Jones della scuola superiore Cubberley (Palo Alto) decise di sottoporre i suoi studenti a un esperimento che spiegasse l'attrattiva esercitata dal nazismo.

immagine: Wikimedia

Quando durante la lezione di storia sulla Germania nazista si trovò in difficoltà nello spiegare come i tedeschi avessero potuto accettare le azioni compiute dai nazisti, Jones decise di creare un movimento sociale che dimostrasse quanto spontaneo fosse stato per loro sentirsi attratti dalle idee propinate dal regime. Ecco come decise di procedere.

immagine: Wikimedia

Per tutta quella prima settimana di aprile, il professor Jones condusse nella sua classe una serie di "esercizi" mirati a enfatizzare il senso della comunità e della disciplina fra gli studenti, basandosi sulle caratteristiche delle idee diffuse durante il regime nazista.
Il primo giorno consistette in un intensivo allenamento alla disciplina: gli studenti dovevano alzarsi in piedi per fare domande o rispondere a una di esse, usare non più di 3 o 4 parole per farlo e precedere ogni commento con un "Signor Jones".
Il secondo giorno impose ai ragazzi di iniziare a utilizzare una forma di saluto nuova (analoga al gesto del braccio alzato), sia in classe che una volta fuori, acutizzando il loro senso di appartenenza al gruppo.
Il terzo giorno si verificarono casi di studenti di altre classi che chiedevano di essere ammessi a quella del signor Jones. A ognuno di loro venne fornita una tessera di adesione al movimento e venne affidato loro un compito, ad esempio realizzare una bandiera per il movimento della Terza Onda e reclutare nuovi adepti seguendo regole precise. Alla fine della giornata il gruppo era composto da più di 200 persone.
Il quarto giorno il coinvolgimento di ragazzi e ragazzi era talmente forte che Jones decise di porre fine all'esperimento annunciando agli studenti che quello che avevano fatto in quei giorni era parte di un movimento attivo a livello nazionale e che il giorno seguente un candidato presidenziale avrebbe reso pubblico il loro operato.
Il quinto giorno, Jones radunò tutti in un'aula in cui avrebbero dovuto assistere all'annuncio in televisione di questo candidato ma quello che si trovarono di fronte i ragazzi fu una televisione accesa senza nessun programma in onda. Dopo alcuni minuti di attesa, il professore spiegò a cosa si erano inconsciamente sottoposti durante quei cinque giorni portando la loro attenzione sul fatto che tanto era bastato loro per sviluppare un forte senso di superiorità nei confronti di chi non apparteneva a quel gruppo. 
Jones concluse la giornata mostrando loro un documentario sulla Germania nazista.

Da questo esperimento è stato tratto un film, ormai famoso, intitolato L'Onda (2008) che, se non l'avete già fatto, vi consigliamo di vedere.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie