Gli propongono la libertà vigilata ma la rifiuta dopo ben 63 anni di carcere. Ecco perché - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Gli propongono la libertà vigilata…
Sembra un semplice roccia calcarea, ma basta osservare l'interno per capire che non lo è Avvelenamenti da mercurio in nome dell'oro: il dramma silenzioso degli indigeni del Perù

Gli propongono la libertà vigilata ma la rifiuta dopo ben 63 anni di carcere. Ecco perché

12.754
Advertisement

Il nome di quest'uomo è Joseph Lingdon: è attualmente detenuto nel carcere di Philadelphia per aver ucciso due uomini all'età di 15 anni. Oggi ne ha 79 ed avendo alle spalle ben 63 anni di galera, è l'ergastolano giovanile più longevo di sempre. Il suo caso ha sollevato un acceso dibattito dell'opinione pubblica, divisa tra chi considera la pena già scontata sufficiente per farlo divenire nuovamente un uomo libero e chi invece è favorevole nel condannarlo alla prosecuzione dell'ergastolo. 

Ma a dare scandalo è stato Lingdon stesso, in particolare la sua risposta alla proposta avanzata dal tribunale. Ecco cosa è accaduto...

Joseph Lingdon è entrato in carcere all'età di 15 anni, per l'uccisione di due uomini. Oggi ne ha 79 e chiede di essere rilasciato.

Negli Stati Uniti nel 2012 è entrata in vigore una legge che permetterebbe agli ergastolani giovanili di godere di libertà vigilata dopo aver trascorso almeno 30 anni in galera. 

La legge mette in luce l'inutilità dell'ergastolo specificatamente per i casi giovanili, in cui il reato è stato commesso in età adolescenziale. Dopo un periodo di pena carceraria, la legge consente ai detenuti di tornare in uno stato di libertà vigilata. Ad oggi la maggior parte dei detenuti ha accettato l'offerta, che rimane comunque a discrezione della procura. 

Anche a Joseph Lingdon è stata offerta l'uscita, nonostante il suo reato sia precedente all'entrata in vigore della legge.

L'uomo però ha inaspettatamente rifiutato l'offerta ed il suo legale ha riferito il motivo:"Secondo lui la pena è stata sufficiente. Ora vuole essere un uomo libero. Nessuna libertà vigilata o condizionata. Vuole solo libertà". 

Cosa ne pensate della storia dell'uomo? Siete d'accordo che 63 anni di galera sono abbastanza per far scontare una pena di ergastolo? Oppure vi ponete tra coloro che intendono far proseguire la pena a Joseph Lingdon? 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie