6 reperti archeologici il cui utilizzo rimane ancora un mistero - Curioctopus.it
x
6 reperti archeologici il cui utilizzo…
Trovano un mercantile affondato 200 anni fa: al suo interno un essere ancora... vivente Poggiare i binari sul pietrisco è la soluzione più stabile e funzionale per costruire le ferrovie

6 reperti archeologici il cui utilizzo rimane ancora un mistero

15 Ottobre 2016 • di Silvia Ricciardi
15.217
Advertisement

La storia dell'umanità copre un vasto periodo di tempo e si cerca di portare alla luce come vivevano e cosa facevano i nostri antenati. Ma a volte sono capitati tra le mani dei più esperti archeologi degli artefatti di cui proprio non si è riusciti a capire l'utilità.

Ed ecco per voi una lista di 6 incredibili oggetti fuori dall'ordinario che gli archeologici hanno pescato dalle viscere della terra, ma che ancora oggi non trovano spiegazione riguardo il loro passato utilizzo...


1. Le sfere di pietra giganti della Costa Rica

immagine: ucrazy

Queste pietre sono interessanti non solo per la perfetta forma sferica, ma soprattutto perché gli esperti non sono riusciti a carpirne lo scopo. Esse furono scoperte negli Anni'30 da alcuni lavoratori che stavano liberando la giungla da una piantagione di banane. Leggende del posto suggerivano che le sfere contenessero dell'oro, ma quando alcune vennero aperte usando dinamite, ecco l'amara sorpresa... al loro interno erano vuote! Alcuni credono che possano essere state utilizzate come marcatori di confine tra diverse tribù.

immagine: ucrazy
Advertisement

2. La Batteria di Baghdad

immagine: kizaz

Sembra quasi come se gli abitanti della Mesopotamia avessero voluto tramandarci nozioni di come produrre elettricità tanto tempo prima che venisse inventata! Sempre negli Anni'30, presso uno scavo non lontano da Baghdad, è stata rinvenuta una giara di 13 centimetri di lunghezza con un cilindro di rame al suo interno e un filo di ferro fuoriuscente dall'apertura. Con molta probabilità si tratta di una rudimentale batteria per elettroplaccare l'oro, ma gli archeologi non si spiegano perché non si diffuse un esempio di tecnologia di questo tipo...

3. Il manoscritto Voynich

immagine: paranormal-news

Considerato il libro più misterioso al mondo, questo manoscritto non presenta un autore conosciuto ed è stato redatto con un alfabeto che non è stato ancora decifrato. Ricco di inspiegabili simboli e strane illustrazioni, nessuno è riuscito a comprendere sino ad oggi il significato di quanto riportato sulle sue pagine.

immagine: isi-2025

4. Figurine inca d'oro

immagine: occpaleo

Rinvenute in Sud Africa queste misteriose figure che richiamano le sembianze di un animale alato rimandano al contempo ad un piccolo arnese in grado di volare, ma questo è difficile da credersi!

immagine: andreysklyarov

Ebbene, nel 1996 i costruttori di aerei Algund Eeboom e Peter Belting realizzarono fedeli riproduzioni di quelle figurine, semplicemente aumentandone la grandezza e munendole di congegni e sistemi di controllo radio. Si scoprì che quegli strani aggeggi erano in grado di sollevarsi da terra e addirittura di compiere alcune manovre senza che i congegni funzionassero!

5. Il disco genetico

immagine: chuchotezvous

Su questo disco sembra sia riportato il processo che conduce allo sviluppo dell'embrione umano, ma quando si è trattato di rappresentare la testa del "bambino", essa è stata raffigurata in un modo piuttosto bizzarro. Non solo, il disco è stato realizzato con un materiale molto resistente e nessuno finora è riuscito a capire come sia stato lavorato.

6. La macchina di Anticitera

immagine: calculator888

Questo oggetto è considerato uno dei meccanismi più antichi mai rinvenuti, forse il "computer" analogico della storia! Dopo decadi di ricerche gli storici sono giunti alla conclusione che il macchinario serviva per mostrare la posizione del sole e della luna, nonché il movimento dei pianeti nel cielo, arrivano a predire le eclissi solari e lunari!

immagine: serebniti
Tags: Curiosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie