Parli spesso da solo? Ecco perché non dovresti affatto vergognartene - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Parli spesso da solo? Ecco perché non…
Ecco l'efficiente sistema di canali sotterranei con cui i persiani riuscivano ad irrigare il deserto Un pilota di aerei si appassiona alla fotografia: i suoi scatti sono di una bellezza... fantascientifica

Parli spesso da solo? Ecco perché non dovresti affatto vergognartene

7.035
Advertisement

Le persone che parlano da sole spesso sono considerate un po' fuori di testa: tuttavia chi più chi meno, durante la giornata capita a tutti di rivolgere un pensiero, un rimprovero o un intero discorso a se stessi. Parlare da soli è un modo per allontanare la solitudine, chiarire i ragionamenti, e prendere decisioni più facilmente. 

Spesso si evita di farlo in pubblico per non destare giudizi negativi da parte delle persone, ma davvero è un comportamento di cui provare vergogna? 

Tutt'altro, gli studiosi affermano che conversare con se stessi è un segno di genialità. Ecco cos'altro dicono...

Parlare da soli rende il cervello più efficiente.

Un esperimento condotto dagli psicologi Swigley e Lupya lo conferma: hanno assegnato a 20 partecipanti il nome di un oggetto che doveva essere ricercato all'interno di un supermercato mai visitato prima.

Nella prima manche è stato chiesto ai volontari di raggiungere il prodotto negli scaffali in silenzio, mentre nella seconda è stato richiesto di farlo ripetendo il nome dell'oggetto a voce bassa. Il risultato finale ha evidenziato come i partecipanti hanno impiegato molto meno tempo ad individuare nelle corsie gli oggetti soltanto nel secondo caso!

Ripetere il nome di un oggetto di cui si conoscono le fattezze aiuta la mente a focalizzarsi sull'obiettivo da raggiungere in quanto vengono attivate le proprietà visive del cervello che aiutano a concretizzare il pensiero mentale. 

Parlare da soli aiuta ad ordinare i pensieri.

immagine: tiptoptens.com

Secondo la psicologa Linda Sapadin parlare a voce bassa a se stessi aiuta a convalidare importanti decisioni: "Aiuta a chiarire i pensieri, capire cosa è davvero importante ed arrivare alla scelta migliore". 

Se vi capita di sentirvi sommersi di problemi e questioni aperte, provate a parlare a voi se stessi: iniziate un discorso relativo alle vostre problematiche, in poco tempo vi verrà spontaneo farlo e arriverete alla giusta decisione da prendere. 

Advertisement

Parlare a se stessi aiuta a realizzare i propri obiettivi.

Fare una lista di tutti gli obiettivi e le mete da raggiungere può essere difficile oltre che stressante. Molto più costruttivo è parlare a se stessi dei propri traguardi, meditare su tutti i passi necessari per arrivarci e soprattutto stabilire le priorità. 

Ottenere tutto in poco tempo non è possibile, e cercare di riuscirci porta ad una inevitabile sconfitta e abbattimento. 

È necessario stabilire una scaletta delle cose da fare in base alle priorità di ognuna. Parlare a se stessi rende questo processo molto più facile e spontaneo: provateci, lo troverete molto educativo e motivante per iniziare a raggiungere i vostri fini! 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie