Ecco perché dovresti evitare che tuo figlio usi costumi da bagno con la retina interna

di Giulia Bertoni

15 Giugno 2016

Ecco perché dovresti evitare che tuo figlio usi costumi da bagno con la retina interna
Advertisement

Quando si tratta di proteggere i più piccoli, si sa, i pericoli sembrano nascondersi ovunque, anche nel più innocuo degli oggetti. Ne è un esempio l'incidente accaduto a Jack Collins, un bambino americano di 5 anni che durante una giornata in piscina con la mamma ha cominciato ad avvertire dolore ai genitali. Quando il dolore si è fatto intenso e ha allertato la madre, l'integrità fisica di Jack era sulla via della compromissione...

via kidspot.com

La retina traspirante all'interno del costume da bagno di Jack si era impigliata intorno ai genitali bloccando la circolazione sanguigna.

La retina traspirante all'interno del costume da bagno di Jack si era impigliata intorno ai genitali bloccando la circolazione sanguigna.

Una volta capito cosa stava succedendo, la madre di Jack, Laura Collins, è corsa verso il centro di assistenza medica presente all'interno dell'albergo dove si è tentato di tagliare subito la rete. Purtroppo la manovra si è rivelata più complicata del previsto e la donna è stata costretta a portare il piccolo Jack in ospedale.

Advertisement

Una volta giunto in ospedale, Jack è stato soccorso in maniera adeguata; gli infermieri hanno confermato che non era un caso isolato.

Una volta giunto in ospedale, Jack è stato soccorso in maniera adeguata; gli infermieri hanno confermato che non era un caso isolato.

La rimozione delle rete è stata possibile solo previa anestesia locale e anche se inizialmente i medici temevano una compromissione delle funzioni dei genitali, dopo qualche giorno è apparso chiaro che tutto si sarebbe risolto per il meglio.

Facciamo dunque attenzione quando utilizziamo questo tipo d'indumento da bagno, e soprattutto cerchiamo di acquistare sempre prodotti realizzati con materiali di qualità.

Advertisement