Un uomo trova delle foto a colori di 100 anni fa: ecco gli indiani d'America come non li avete mai visti - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un uomo trova delle foto a colori di…
Ecco quali sono le dritte culinarie che trasformano un buon piatto in una portata eccellente Un passante fotografa un venditore di penne: poco dopo quella stessa foto gli cambierà la vita

Un uomo trova delle foto a colori di 100 anni fa: ecco gli indiani d'America come non li avete mai visti

230.105
Advertisement

Mentre lavorava al suo cortometraggio "Moses on the Mesa", basato sulla storia vera di Solomon Bibo, immigrato ebreo di origine tedesca che si ritrovò a governare una regione abitata dai Nativi Americani, il regista Paul Ratner ha trovato degli scatti meravigliosi che ritraggono gli Indiani d'America; alcune sono state colorate a mano, altre furono scattate con l'appena nato processo Kodachrome.

Che siano in bianco e nero o a colori, osservare la storia dei Nativi Americani è sempre affascinante e, scorrendo la galleria, è impossibile non sentire una grande tristezza per una cultura ricchissima che è stata così barbaramente sterminata...

Il regista Paul Ratner ha trovato le fotografie dei Nativi Americani durante le ricerche per il suo cortometraggio "Moses on the Mesa"

Alcune di esse sono a colori (Kodachrome), altre, come questa (1908), sono state colorate a mano

Advertisement

Sono state scattate tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento

E vanno dai veri e propri ritratti

A spaccati di vita quotidiana

Advertisement

In ogni immagine è visibile lo stile peculiare delle singole tribù

Guardarle ispira allo stesso tempo fascino e tristezza

Advertisement

Fascino per una cultura così suggestiva e maestosa...

Tristezza per il genocidio e lo sterminio sistematico che è stato effettuato in America e in Canada.

Advertisement

Le immagini che state vedendo testimoniano un mondo che non esiste praticamente più

La maggior parte degli Indiani sopravvissuti al genocidio vive nelle riserve

All'interno delle riserve gli Indiani d'America possono mantenere i loro usi e costumi ma ovviamente non è la stessa cosa

A noi oggi non restano che le fotografie...

Oltre a un grande rimpianto e un immenso rispetto per una cultura così potente che è andata irrimediabilmente perduta.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie