Una bimba di 6 anni con autismo dipinge quadri magnifici: anche Angelina Jolie ne ha comprato uno - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una bimba di 6 anni con autismo dipinge…
Così piccoli e così bizzarri: ecco 14 cuccioli tra i più curiosi del mondo animale 22 uomini affascinanti vi dimostrano che l'età è soltanto un numero

Una bimba di 6 anni con autismo dipinge quadri magnifici: anche Angelina Jolie ne ha comprato uno

24.021
Advertisement

Iris Grace è una bambina di sei anni che soffre di autismo e pertanto non è in grado di comunicare. O almeno, non attraverso la voce. La piccola ma ha trovato il suo modo per esprimere i suoi pensieri, le sue idee e i suoi stati d'animo. Affiancata dalla sua fedele compagna Thula, un bellissimo gatto dagli occhi azzurri, Iris dipinge magnifiche tele. Così piene di talento da aver attratto l'attenzione di un acquirente prestigioso come Angelina Jolie.

La mamma di Iris è una fotografa professionista, ed ha documentato il loro trasloco a Stoccolma, per garantire alla figlia un posto tranquillo in cui poter crescere.

La madre afferma che la bambina ha molte difficoltà nell'interagire con le persone, ma non ne ha nell'esprimere se stessa.

Iris ama la natura, i libri, l'arte e giocare insieme alla sua fedele compagna Thula.

Advertisement

La storia di Iris è un incoraggiamento per tutte le famiglie che hanno un problema di autismo con cui convivere: migliorare si può, basta avere pazienza e dedizione.

I bambini autistici sono un tesoro di creatività, e parte della terapia consiste proprio nell'assecondare le loro inclinazioni.

Per esprimersi Iris dipinge: la sua attenzione per i dettagli quasi ossessiva l'ha portata a creare incredibili opere.

Advertisement

I suoi dipinti e il rapporto con il gatto Thula rappresentano le espressioni più alte della sua personalità.

Alcune delle sue opere sono state acquistate da artisti, ma la famiglia non si aspettava un interesse da parte di Angelina Jolie.

Advertisement

Per la prima volta, la famiglia ha intrapreso un viaggio a Stoccolma. Non sapevano come la piccola avrebbe preso lo spostamento.

Inaspettatamente i miglioramenti sono stati subito visibili: ora Iris parla, sebbene con qualche difficoltà, legge libri e segue il suo percorso educativo.

Advertisement

La sua famiglia afferma di essere felice di non dover seguire gli standard educativi a cui vengono sottoposti tutti i bambini: nel loro caso, è Iris che decide i tempi e i modi per apprendere.

Ora lei è molto più socievole e calma, trascorre le giornate all'aperto, nel giardino o in aperta campagna.

... Ovviamente dove c'è Iris, c'è anche Thula!

La mamma di Iris afferma che ha scoperto, tramite l'autismo, un nuovo modo per educare i figli.

Non è detto che un bambino debba essere in una classe per imparare: può farlo dove si trova più a suo agio, anche nella sua cameretta.

Tutto quello che la famiglia ha appreso dall'autismo, la storia di Iris, e le foto dei suoi dipinti, sono raccolti in un libro che porta il suo nome.

È un modo per cambiare i pregiudizi sull'autismo, per mostrare alla gente che un futuro è possibile...un futuro brillante.

I metodi che vanno bene per Iris possono non funzionare con altri bambini... Ma è importante tenere a mente che una chiave c'è sempre.

Guarda il Video:

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie