Passa da 120 a 60 kg senza seguire una dieta: la sua trasformazione è incantevole - Curioctopus.it
x
Passa da 120 a 60 kg senza seguire una…
Rimuovete l'etichetta dalle bottiglie di vetro e scoprite queste originali idee di riciclo Lo zoo più triste del mondo? Si trova in un centro commerciale in Cina...

Passa da 120 a 60 kg senza seguire una dieta: la sua trasformazione è incantevole

10 Febbraio 2016 • di Marco Renzi
32.703
Advertisement

Catherine Mirimanova era una giovane ragazza che si preoccupava del suo corpo, come la maggior parte delle donne. La sua tendenza a prendere peso l'aveva portata a seguire, negli anni, una dieta dopo l'altra, nessuna delle quali con successo.

La dinamica era sempre la stessa: 2 settimane di dieta rigorosissima, che la facevano diventare affamata e irritabile, per perdere pochi chilogrammi che recuperava dopo poco, aggiungendone degli altri.

Se vi è capitato di seguire delle diete sarete familiari al contrappasso che ne accomuna la maggior parte: i chili persi facilmente, si riprendono altrettanto facilmente.

Col tempo il rapporto di Catherine col cibo si è complicato: un lutto in famiglia, la fine di una relazione, il lavoro, il denaro... Il cibo è diventato un sollievo a tutte le preoccupazioni. E l'abitudine di mangiare in modo sregolato e di sgranocchiare continuamente è diventata parte integrante della sua vita.

via: trinixy.ru

Quando ha ricostruito la sua vita sentimentale, si è innamorata e sposata, ha dovuto sottoporsi ad un trattamento ormonale per avere una gravidanza, il che ovviamente non ha aiutato il suo sovrappeso: prima del parto è arrivata a pesare 118 kg.

Fortunatamente è andato tutto bene, il bambino è nato sano e Catherine e suo marito erano felicissimi.

Advertisement

Ma Catherine non ha perso la tendenza ad ingrassare, arrivando dopo il parto a pesare 120 kg.

Un problema di salute

Catherine non era soddisfatta del suo corpo, ma non solo per una questione estetica, era diventata soprattutto una questione di salute.

Alta 175 cm pesava 120 kg, il suo BMI (indice di massa corporea) era decisamente troppo alto. L'obesità di tipo II aumenta il rischio di diabete, malattie cardiache e malattie metaboliche.

Advertisement

Gennaio 2005: tempo di cambiare

Era giunto per Catherine il momento di cambiare, perdere peso e sentirsi bene. Non solo per lei, ma per il suo bambino. Doveva essere in salute per lui.

Febbraio 2005: mai più diete

Sapeva di mangiare troppo e che avrebbe dovuto mettere dei limiti. Ma non voleva tentare un'ennesima dieta. Aveva già provato di tutto: formule miracolose, tisane, pillole... Lo aveva già fatto troppe volte e non voleva ripetere gli stessi errori.

Advertisement

Dieta sana

Non era più intenzionata a morire di fame e resistere stoicamente a tutte le tentazioni, per fallire miseramente al primo cedimento. Avrebbe usato la testa.

Un esempio? Se avesse partecipato ad una festa di compleanno avrebbe mangiato la torta, ma una porzione misurata e solo in occasione di un evento. A casa avrebbe eliminato l'alcol, le bibite gassate, i fritti e lo zucchero.

Advertisement

Marzo 2005: una vita più attiva

Iniziò ad andare a piedi invece di prendere sempre la macchina e a fare delle attività all'aria aperta.

Fine Maggio 2005: 88 kg

In 5 mesi, seguendo uno stile di vita più sano, Catherine aveva perso 40 kg senza eccessivo sforzo. Ma soprattutto senza privarsi di tutto e deprimersi.

Inizio Giugno 2005: 85 kg

All'inizio è più facile perdere peso, ora sapeva che il processo sarebbe stato più lento.

Fine Giugno 2005: 82 kg

Non aveva fretta. Sapeva che i cambiamenti troppo repentini erano effimeri e desiderava un cambiamento duraturo. Avrebbe dovuto raggiungere un peso tra i 60 e i 68 kg per essere perfettamente in salute. Era un cambiamento verso uno stile di vita più sano, non una corsa per entrare in un vestito. Si trattava di una questione di salute prima che di vanità.

Luglio 2005:­ 80 kg

E non solo salute fisica, ma psicologica. Con tutti quei chili di meno si sentiva meno complessata e più soddisfatta.

Agosto 2005: 78 kg

Il suo umore era nettamente migliorato.

Fine Settembre: 75 kg

Ora Catherine era disposta a trascorrere una giornata al mare, sulla spiaggia, in costume, cosa che prima per lei rappresentava un calvario.

Maggio 2006: 68 kg

Oltre a perdere peso ha cercato contemporaneamente di tonificare i muscoli.

Settembre 2006: 62.5 kg

Marzo 2007: 60.5 kg

Obiettivo raggiunto! In 2 anni e 2 mesi Catherine ha raggiunto il suo peso ideale.

Una perdita di peso costante e graduale, che le ha permesso di ridurre al minimo i segni sulla pelle e i cedimenti.

Ha varie smagliature e non è assolutamente perfetta, ma è felice, si sente bene e in perfetta salute.

Nessuna formula o dieta che promette in breve tempo risultati strabilianti, ma un cambio di vita intelligente e sano.

Sappiamo bene quali sono gli alimenti salutari e quali non lo sono, quindi in teoria dovrebbe essere facile evitarli. Ma non possiamo privarcene del tutto, è troppo frustrante, soprattutto durante eventi sociali e mondani. Dobbiamo goderne con moderazione e, quando invece siamo a casa, dobbiamo regolarci, seguire una dieta varia, non esagerare con le porzioni e cercare di evitare i prodotti pronti.

E soprattutto: non avere fretta!

I risultati arriveranno!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie