Visitano 50 paesi in 6 anni, spendendo solo 8 dollari al giorno: ecco come ci riescono - Curioctopus.it
x
Visitano 50 paesi in 6 anni, spendendo…
Ti sei mai chiesto a cosa serva il piccolo taschino dei jeans? Ecco qui la risposta In Inghilterra il parco anti Disneyland ha provocato grande scandalo: ecco di cosa si tratta

Visitano 50 paesi in 6 anni, spendendo solo 8 dollari al giorno: ecco come ci riescono

14 Febbraio 2016 • di Marco Renzi
4.841
Advertisement

Viaggiare è un'attività di cui molte persone non possono fare a meno. Viviamo su un pianeta, e lo abitiamo per una sola volta: come si fa a lasciarlo per la maggior parte inesplorato e non conoscere le sue infinite bellezze nascoste?

Due blogger hanno iniziato il loro viaggio mondiale 6 anni fa. Hanno vissuto innumerevoli esperienze, conosciuto migliaia di persone con cui hanno condiviso momenti indimenticabili, spendendo solo 8 dollari al giorno. 

Viaggiare non può essere gratuito, ma può essere economico: ecco la storia, raccontata attraverso le foto, del viaggio di Karol Lewandowski e della sua ragazza Aleksandra Ślusarczyk

Tutto dipende dai comfort che si pretendono da un viaggio: loro li hanno ridotti al minimo e viaggiano su un furgoncino che è anche la loro casa.

Per i viaggi intercontinentali si rivolgono agli sponsor: in cambio mostrano il loro logo sul furgoncino.

Advertisement

Altre volte condividono il viaggio con altre persone, offrendo un posto letto e dividendo le spese.

Hanno osservato il tramonto sulle rocce infuocate del Grand Canyon...

E si sono meravigliati degli sterminati campi di lupini in fiore dell'Islanda.

Advertisement

Sono blogger di professione: scrivono articoli sul loro sito, organizzano campagne pubblicitarie e svolgono lavori di grafica. Hanno pubblicato due libri, resoconto dei loro viaggi.

In ogni luogo che visitano cercano un appoggio nelle comunità polacche locali, su cui possono sempre fare affidamento.

Advertisement

I selfie nei posti più belli del mondo ormai hanno smesso di contarli.

Hanno visitato gli enormi massi pianeggianti norvegesi...

Advertisement

... E si sono rilassati su un ponte su un canale veneziano.

Anche nei posti più isolati sanno che qualcuno li sta osservando.

Dalle basse alle alte temperature: la galoppata sui cammelli rimane una delle esperienze più belle che loro abbiano mai vissuto.

Quando si viaggia, nulla viene perso di vista: anche una casa islandese merita di essere ricordata con uno scatto.

Non sono mancati momenti in compagnia...

... E altri più solitari, come quelli nella Valle del Fuoco negli Stati Uniti.

Hanno pranzato nei posti più assurdi.

Non si sono mai fermati, neanche durante le festività.

Non hanno mai cercato un alloggio in tutti questi anni: preferiscono una scogliera, una spiaggia, una montagna.

Né hanno cercato mai un ristorante: il cibo di casa rimane la scelta migliore.

Non sono mancati gli imprevisti, ma la positività ha sicuramente aiutato a superarli in fretta.

Amano risvegliarsi circondati dalla natura e dagli animali selvaggi!

Gli incontri stravaganti sono all'ordine del giorno...

Riportano le loro avventure sul loro blog: all'inizio era visitato solo dagli amici polacchi, poi tutto il mondo ha cominciato ad interessarsene.

È capitato che hanno incontrato fan del loro blog, che hanno deciso di accompagnarli per una parte del loro viaggio.

Altre auto hanno iniziato a tracciare il loro stesso percorso... accodandosi al loro noto furgoncino.

Le persone e i luoghi visitati hanno arricchito la loro anima... Hanno imparato a guardare il mondo sempre da un punto di vista diverso.

Si sono impegnati nel deserto, quando Karol ha dato il suo anello ad Aleksandra.

... Ma di strada ce n'è ancora molta da fare!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie