Pensi di essere stato bloccato su WhatsApp? Ecco come capirlo e cosa fare

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

07 Ottobre 2023

Pensi di essere stato bloccato su WhatsApp? Ecco come capirlo e cosa fare
Advertisement

WhatsApp è una delle app di messaggistica più utilizzate in assoluto, ma a volte possono sorgere delle domande sul suo funzionamento. Per esempio, come capire se un contatto ti ha bloccato su WhatsApp? Vediamo quali sono i segnali che potrebbero indicare un blocco da parte di un tuo contatto, e cosa fare.

Pixabay

Pixabay

Avere questo sospetto non è piacevole, soprattutto se tieni in modo particolare alla persona che pensi ti abbia bloccato. Le applicazioni di messaggistica istantanea hanno rivoluzionato il modo di comunicare e sono un modo di certo molto comodo e rapido per interagire con amici, parenti e conoscenti, ma anche per entrare in contatto con persone mai viste prima. Magari, conosciamo qualcuno sui social e poco dopo eccoci a scambiarci i numeri di telefono per sentirci proprio su WhatsApp. 

Se questo rappresenta un'alternativa efficiente ed efficace rispetto alle ormai tramontate lettere scritte a penna e inviate, dobbiamo ammettere che il WiFi ha reso tutto meno romantico. Certo, abbiamo la possibilità di utilizzare faccine ed emoji, ma le lunghe e trepidanti attese nel ricevere i racconti epistolari di amici e compagni erano qualcosa di molto diverso. In entrambi i casi, tuttavia, la domanda "quando mi scriverà?" o "mi risponderà?" erano parte integrante dello scambio, ma con i messaggi via etere accade qualcosa di più: "mi avrà bloccato?"

Il "blocco" avviene quando una persona non vuole più permetterti di contattarla, impedendoti di fatto di mandarle messaggi, di visualizzare i suoi status e di controllare se sia o meno online. Nel caso di WhatsApp, applicazione fondata nel 2009 da Jan Koum e Brian Acton e rilasciata ufficialmente agli esordi del 2010, diventando una delle opzioni di messaggistica istantanea più utilizzate nel mondo, come puoi capire se sei stato effettivamente bloccato da qualcuno?

Advertisement

Come capire se sei stato bloccato su WhatsApp?

Come capire se sei stato bloccato su WhatsApp?

Pixabay

Come lo stesso sito ufficiale conferma, sono diversi i segnali che ti indicano se sei stato bloccato su WhatsApp. Magari hai un sospetto e vuoi averne la certezza, oppure sai già che WhatsApp non invia notifiche sui contatti che ti bloccano e vuoi saperne di più. Ecco cosa dovresti tenere d’occhio:

• Non riesci più a vedere l’ultimo orario di connessione del tuo contatto;
• Se provi a scrivere un messaggio al tuo contatto, compare soltanto una spunta e non due, segno che il messaggio non è stato consegnato;
• Non puoi più ricevere messaggi dal tuo contatto e, anche se la conversazione risulta ancora visibile, sarà impossibile ricevere una risposta ai tuoi messaggi;
• L’immagine del profilo e lo stato del tuo contatto non sono più visibili;
• Se provi a chiamare un contatto che ti ha bloccato, la chiamata non verrà completata e sentirai il tono che indica un utente occupato.

Ora, presi uno per uno questi segnali non indicano che sei stato bloccato su WhatsApp. Tuttavia, se sono presenti tutti insieme, allora c’è una seria possibilità che un contatto ti abbia bloccato. Che fare, a questo punto?

Cosa puoi fare se sei stato bloccato su WhatsApp?

Cosa puoi fare se sei stato bloccato su WhatsApp?

Pexels

Una volta che hai accertato di essere stato bloccato, o hai almeno un ragionevole dubbio, non c’è molto che tu possa fare. Il blocco su WhatsApp è una decisione unilaterale e non può essere annullata o aggirata. Tuttavia, se hai un motivo davvero valido per contattare quella persona, come un'urgenza o un'emergenza, puoi provare a utilizzare altre modalità di comunicazione. Magari puoi provare a chiamarla o scriverle tramite un’altra app di messaggistica, ma ricorda che dietro al blocco c’è una ragione, pertanto rispetta sempre la sua privacy.

Se riesci a contattare la persona che ti ha bloccato su WhatsApp, cerca di avviare un dialogo pacifico per capire le ragioni del blocco. Rispetta le norme di comportamento e, se la persona ha tolto il blocco, cerca di evitare che si ripeta. Sii paziente: nel caso il contatto che ti ha bloccato non dovesse rispondere subito, non esigere una risposta immediata. Finiresti per peggiorare la situazione.

Come bloccare un contatto su WhatsApp?

Può tuttavia succedere che sia tu a sentire la necessità di bloccare un tuo contatto su WhatsApp. Per farlo, puoi seguire questi semplici step:

Apri WhatsApp sullo smartphone o sul tuo iPhone;
Seleziona la conversazione con il contatto che intendi bloccare;
• Tocca il nome della persona sulla parte alta della chat;
• Nella schermata con le informazioni sul profilo, scorri verso il basso;
• Individua la voce “Blocca” o “Blocca contatto”;
• Fai tap sulla voce per bloccare il contatto su WhatsApp.

Dopo aver bloccato il tuo contatto, non riceverai suoi più messaggi, chiamate o videochiamate. Inoltre, non vedrai più gli aggiornamenti del suo stato. Come abbiamo detto prima, anche la persona bloccata non potrà più vedere le tue informazioni né riceverà notifiche sul blocco. Per sbloccare il tuo contatto, dovrai recarti nelle impostazioni sulla privacy e trovarlo nell’elenco dei contatti bloccati. E se desideri, sbloccarlo.

Ti è mai capitato di bloccare qualcuno su WhatsApp o di essere tu stesso bloccato?

Source:

 

 
Advertisement