x
Il coinquilino intollerante al lattosio…
17 oggetti che testimoniano l'immensa creatività di alcuni esseri umani Coppia sposata da 75 anni svela qual è il segreto di un rapporto duraturo

Il coinquilino intollerante al lattosio gli ruba il cibo dal frigorifero e lui si vendica

13 Novembre 2022 • di Matteo Cicarelli
1.067
Advertisement

Vivere con delle persone estrane al proprio nucleo familiare non è semplice. La prima cosa che va fatta è quella di stabilire delle regole in modo tale da poter far sì che la convivenza proceda per tutti in tranquillità. Spesso, infatti, la coabitazione presenta degli intoppi, che portano a incrinare i rapporti, il più delle volte queste diatribe hanno come protagonista il frigorifero e il cibo in esso conservato.

Spesso quando si acquista un genere alimentare colui che lo ha comprato lo inserisce nel proprio ripiano del frigo. Molte volte però capita che qualcuno non curante di questa divisione attinga anche al cibo degli altri. È quello che è successo a questo ragazzo, che però ha deciso di vendicarsi in un modo molto particolare. Adesso, il suo coinquilino ci penserà due volte prima di prendere qualcosa dal suo scaffale, senza il permesso.

Il protagonista della vicenda ha voluto raccontare la propria storia in un post su Reddit. Scopriamo cosa è accaduto.


Questo ragazzo condivide un appartamento con altre due persone. Quando hanno iniziato questa convivenza, tutti e tre insieme, hanno scelto di dividere equamente tutte le spese, eccetto quelle riguardo gli alimenti. Ognuno avrebbe fatto la spesa per sé e avrebbe messo sui suoi prodotti il proprio nome, in modo tale che nessuno si potesse confondere.

"Nonostante avessimo stabilito delle regole, uno dei coinquilini mi rubava costantemente il cibo. Spesso quando tornavo a casa, dal lavoro trovavo i contenitori con i miei avanzi vuoti. Molte volte capitava che le mie cose finissero velocemente, soprattutto il mio gallone di latte. Ho sempre comprato il latte di mandorla, perché mi piace il gusto. Ma sembrava finire troppo in fretta, anche se lo bevevo solo una o due volte. Ho subito capito che qualcuno prendeva le mie provviste senza chiedermi il permesso".

Il protagonista della storia ha affrontato il coinquilino che riteneva prendesse il suo cibo, dicendogli almeno di avvisarlo. Quest'ultimo però ha negato, sottolineando di non averlo mai fatto. "Quando però ho trovato di nuovo la mia bottiglia di latte quasi vuota, ho pensato a una soluzione".

Vedendo la bottiglia comprata da poco già praticamente finita, ha scelto di escogitare un piano per impartire una lezione al coinquilino. "Ho bevuto quel che restava del latte di mandorla e ho riempito il contenitore con del latte normale. Lui è intollerante al lattosio e non potrebbe berlo, ma l'ho fatto solo per dimostrare che è lui a prendermi il cibo. Il giorno dopo quando sono tronato a casa, mi ha urlato contro dicendomi che per colpa mia è stato chiuso in bagno per tutto il giorno con forti crampi allo stomaco".

Davanti all'evidenza non ha potuto più nascondersi e ha dovuto ammettere che, di tanto in tanto, prendeva senza chiedere il permesso le scorte altrui. Chissà se in questo modo ha imparato la lezione...

Ti è mai capitato qualcosa di simile?

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie