Spende tutti i suoi risparmi per comprare un terreno virtuale nel metaverso: "Credo nella vita digitale"

di Cristina Conversano

14 Luglio 2022

Spende tutti i suoi risparmi per comprare un terreno virtuale nel metaverso: "Credo nella vita digitale"
Advertisement

Le realtà virtuali stanno prendendo piede giorno dopo giorno. La nostra vita online, sui social e attraverso i giochi di ruolo delle volte sostituisce perfino la vita reale. Negli ultimi tempi è tornato alla ribalta il metaverso con l'annuncio Facebook, che ha deciso di denominare “meta” la holding del Gruppo. In linea con questa ritrovata tendenza, un uomo del Texas, Stati Uniti, ha utilizzato i risparmi di tutta la vita per comprare un pezzo di terra virtuale, chiamato Khorum Coast, situato all'interno di un gioco noto come Entropia Universe. 

18 mila dollari per una proprietà che in realtà non esiste. Vediamo come sono andate le cose.

via KXAN News

Advertisement
Flickr/Rosanna Galvani - Not the actual photo

Flickr/Rosanna Galvani - Not the actual photo

"So che sembra molto, ed è una cosa pazzesca dire a qualcuno che, sai, sono un proprietario terriero virtuale e ci ho messo i risparmi di una vita. Ma credo nella vita dentro Entropia": ha esordito così l'uomo raccontando la sua storia. Il videogiocatore texano ha infatti speso circa 18 mila dollari per acquistare una porzione di terra nel videogioco Entropia Universe

Justin Reed, il nome del protagonista di questa curiosa storia, è conosciuto all'interno del videogioco come "David Joker"

Justin, nel pieno dell'espansione del metaverso, da videogiocatore incallito, ha deciso di credere e scommettere nei frutti della terra digitale.

Advertisement
Pixabay - Not the actual photo

Pixabay - Not the actual photo

Il videogioco utilizza un modello di micropagamento in cui i giocatori possono fare soldi del mondo reale tramite le transazioni in-game, tramite immobili virtuali. Si tratta di una specie di Monopoli, dove al posto delle monete finte, esiste una moneta virtuale con uno scambio fisso rispetto ai dollari americani. 

Nel caso di Justin, dice di ottenere un ricavo fiscale su tutto ciò che un giocatore trova durante l'estrazione mineraria nella sua terra. Afferma inoltre di aver già guadagnato 1.200 dollari da quando ha acquistato la costa di Khorum a marzo 2022 e paragona il rischio dell'investimento a quello di acquistare un appezzamento di terra nella vita reale. 

"Avrei potuto uscire e aprire una panetteria con i miei soldi, e nessuno avrebbe potuto comprare i miei panini" ha detto. "Con questo, sento solo di avere più controllo".

E tu cosa ne pensi? Compreresti mai un pezzo di terra virtuale?

Advertisement