x
Ritrovata fattoria abbandonata oltre…
Scopre che il figlio prende in giro un compagno a causa delle scarpe: lo obbliga a indossare i sandali (+VIDEO) 15 foto irresistibili di compagni a quattro zampe che ti scioglieranno il cuore

Ritrovata fattoria abbandonata oltre 2100 anni fa: i contadini furono costretti a fuggire

13 Giugno 2022 • di Cristina Conversano
4.578
Advertisement

Esistono scoperte capaci di cambiare la visione del mondo. Antichi resti di civiltà abbandonate, oggetti, case, vestiti e reperti di ogni tipo che ci obbligano a cambiare la visione che avevamo del mondo e della storia, presentandoci una nuova realtà. È il caso di una curiosa scoperta fatta in Israele. Si tratta dei resti di un'antica fattoria risalente, addirittura, a 2100 anni fa.

Ma cosa può avere spinto gli abitanti dell'epoca ad abbandonare la propria casa nella Galilea orientale? Ecco cos'hanno trovato gli archeologi.


Uno scavo di recupero, con sede in Israele, ha portato alla luce una scena di vita vissuta: un'antica fattoria, probabilmente risalente all'era ellenistica, precedentemente abitata da una comunità agricola dell'età del ferro.

La fattoria offre una visione inedita, e dall'immenso valore, della vita quotidiana del periodo asmoneo, ossia risalente all'inizio del Regno di Giudea, dal 140 a.C.

"Si tratta di una realtà congelata nel tempo, in cui i reperti sono rimasti esattamente dove sono stati lasciati" ha spiegato l'archeologo responsabile degli scavi, Amani Abu-Hamid. 

Si ipotizza che la famiglia dalle origini sconosciute che abitava la fattoria, sia stata costretta a fuggire rapidamente, raccogliendo i propri averi in pochi attimi e lasciando dietro di sé numerose prove delle loro occupazioni quotidiane: manufatti domestici, grandi vasi, attrezzi agricoli in ferro. Si pensa che siano stati costretti a fuggire a causa di un attacco militare, ma nulla è ancora certo.

Prima dell'avvento di questa scoperta, non erano stati ritrovati resti di questo periodo in tutta la Galilea. "È un sito fondamentale per lo studio dell'Impero Asmoneo - ha dichiarato Abu-Hamid - e per la comprensione della vita quotidiana del periodo ellenistico".

Frutto dello scavo sono state anche monete che, ripulite, potranno dare una datazione maggiormente specifica al sito. L'abbandono repentino del posto ha permesso alle pietre cadute di preservare tutti i manufatti.

Durante i medesimi scavi, inoltre, sono stati scoperti resti di un insediamento agricolo dell'età del ferro, X secolo a.C. circa. Oltre ai pesi da telaio e alle pentole, il team di ricerca ha scoperto campioni organici fondamentali per la datazione al carbonio-14 che determinerà con precisione il periodo a cui risalgono. 

Un ritrovamento che potrebbe indubbiamente cambiare le sorti della storia. Eri a conoscenza di questa novità?

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie