Uomo riprende un corvo che attacca un drone di Google mentre sta consegnando cibo - Curioctopus.it
x
Uomo riprende un corvo che attacca un…
Astronauta cattura l'aurora australe dallo spazio: le immagini sono mozzafiato Spagna: due sub trovano uno spettacolare tesoro di epoca romana durante un'immersione

Uomo riprende un corvo che attacca un drone di Google mentre sta consegnando cibo

27 Settembre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.037
Advertisement

Ci sono dei momenti in cui sembra proprio che la natura ne abbia abbastanza di tanta tecnologia e decida, senza troppi complimenti, di intervenire. Non potremmo che pensare questo, con un pizzico di ironia, guardando quello che è accaduto a un drone di Google in Australia che, per dirla in modo semplice, non è stato affatto gradito dalla fauna locale.

Al punto che, visto l'attacco che stiamo per mostrarvi, un caso a quanto pare non certo isolato, il gigante dell'informatica è stato costretto, insieme a Wing, società che si occupa delle consegne a domicilio tramite droni, a sospendere il servizio in attesa che si chiarisca bene la situazione. Vediamo in dettaglio cosa è successo.

via: ABC News

Siamo a Canberra, la capitale dell'Australia. È proprio qui che il malcapitato drone ripreso in un video virale da Ben Roberts, un residente del posto, ha vissuto un'esperienza da dimenticare. Se quell'oggetto potesse provare dei sentimenti, siamo sicuri che, in quegli attimi, sarebbe stato preso da un bello spavento...

Il drone era in servizio per Wing, società gestita da Google che si occupa di consegnare cibo a domicilio. Era stato proprio Ben Roberts, in questo caso specifico, a ordinare del caffè, che ha rischiato di non arrivare a casa sano e salvo. Quando il velivolo in questione stava per arrivare a destinazione, è stato individuato da un corvo di quelle parti che, evidentemente infastidito dalla sua presenza nei cieli di Canberra, ha pensato di esprimere tutto il suo disappunto.

L'uccello si è scagliato contro il drone, come si vede chiaramente nel video pubblicato dall'uomo australiano, e non lo ha lasciato per diversi secondi, cercando di impedirne il volo e di tirarlo giù. Un attacco che è stato ripetuto più volte, e che non rappresenta certo un caso isolato.

Advertisement

Corvi, gazze, falchi e non solo stanno infatti portando avanti una vera battaglia contro i droni di Wing e Google, al punto che le aziende sono state costrette a sospendere i loro servizi di consegna. Con ottime probabilità, i volatili vedono i droni come minacce alla loro incolumità e a quella dei loro nidi, e dunque non esitano a scagliarsi contro di essi.

Le segnalazioni di incidenti simili si sono moltiplicate, e le forniture via drone di cibo e altri generi come medicinali hanno quindi subito uno stop, in attesa che gli esperti valutino al meglio la situazione. "È solo questione di tempo prima che un drone venga abbattuto" ha commentato Roberts. A lui hanno fatto eco le dichiarazioni di Wing, secondo cui "gli uccelli nella zona mostrano comportamenti territoriali sugli oggetti in movimento".

"Ci impegniamo a essere rispettosi dell'ambiente e per questo i nostri esperti ornitologi stanno indagando per garantire un impatto minimo dei droni sull'avifauna" ha fatto sapere ancora l'azienda. Nonostante si possano comprendere le ragioni che spingono corvi e altri uccelli a comportarsi così, una serie tanto ripetuta di eventi simili non si era mai verificata in passato.

Advertisement

"Alla fine, il cielo è loro, noi siamo i visitatori" ha detto Wayne Condon, capo pilota e istruttore di pilotaggio droni per UAV Australia. Difficile dargli torto, e non resta che augurarsi che la convivenza tra tecnologia e natura possa continuare a essere pacifica.

Tags: CuriosiUccelliDroni
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie