Il figlio passa troppo tempo ai videogiochi: sua mamma gli mette un lucchetto sulla presa della console - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il figlio passa troppo tempo ai videogiochi:…
Attacchi di panico: come gestire le sensazioni di malessere fisico e mentale che sopraggiungono in pochi minuti Un team di ricerca riesce a rendere potabile l'acqua di mare in soli 30 minuti grazie all'energia solare

Il figlio passa troppo tempo ai videogiochi: sua mamma gli mette un lucchetto sulla presa della console

26 Dicembre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.962
Advertisement

Quello dei figli che trascorrono troppo tempo davanti ai videogiochi è un problema comune in molte famiglie. La tecnologia è ormai alla portata di tutti, e in ogni casa grandi e piccoli utilizzano quotidianamente decine di dispositivi diversi per connettersi, divertirsi e intrattenersi.

Il problema è che spesso tutto ciò conduce a distrazioni costanti, chiusura eccessiva ed enormi quantità di tempo passate davanti a uno schermo: cose non certo salutari. Ogni genitore, così, cerca di ingegnarsi come può affinché i suoi figli non si "consumino" davanti ai videogames, con promesse, patti e stratagemmi vari. La mamma giapponese di cui stiamo per parlarvi, però, li ha superati tutti, optando per una soluzione tanto drastica quanto creativa.

Altro che "limitazione dei contenuti": questa donna ha deciso di ricorrere a un blocco vero e proprio. Di cosa stiamo parlando? Di un forte e reale... lucchetto! Avete capito bene: invece di ingegnarsi a trovare soluzioni col figlio, a imporre limiti di tempo o sui contenuti con cui potesse giocare, la madre dell'utente Twitter @sasamipicata - che ha condiviso la storia - è passata alle maniere forti.

Un lucchetto da ferramenta inserito attraverso i poli della presa di corrente della console del figlio, e un altro nei poli della presa del caricabatterie del telefono: blocchi letteralmente insuperabili, perché hanno pregiudicato al 100% il funzionamento dei tanto desiderati videogiochi.

Non c'è dubbio che questo ragazzo abbia provato un gran senso di frustrazione nel vedere cosa aveva diabolicamente architettato sua madre per farlo giocare il meno possibile. C'è da dire, però, che la donna ha saputo come risolvere la situazione con efficacia e un pizzico di follia. Chissà se il giovane ha pensato già di procurarsi dei cavi di riserva, sperando che in ogni caso abbia capito la "lezione": meglio non esagerare con i videogames, ne va della nostra salute e tranquillità!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie