Questa donna va a lavoro a piedi raccogliendo ogni volta le mascherine che trova in giro: ne ha collezionate centinaia - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questa donna va a lavoro a piedi raccogliendo…
12 animali spaventosi che sembrano usciti da un film di fantascienza Il veleno delle api riuscirebbe ad uccidere anche la forma più aggressiva del cancro al seno: il nuovo studio

Questa donna va a lavoro a piedi raccogliendo ogni volta le mascherine che trova in giro: ne ha collezionate centinaia

02 Settembre 2020 • di Simone Fabriziani
2.079
Advertisement

Una delle conseguenze negative della pandemia globale causata dal diffondersi del Covid-19 è quella dello spreco di mascherine chirurgiche monouso, che una volta utilizzate molto spesso vengono gettate in strada senza il minimo ritegno da parte dei cittadini meno coscienziosi. Un grande problema per la sostenibilità del nostro ambiente e per l'inquinamento che ne consegue. Ma una donna francese non ci sta, e nel giro di tre mesi, ha raccolto più di 300 mascherine chirurgiche.

via: Actu.fr

Si chiama Alix e vive nel 15° Arrondissment della città di Parigi, ma ogni giorno va a lavoro spostandosi a nord, nella cittadina di Levallois-Perret; due volte a settimana, Alix percorre il tragitto di ritorno a casa di circa 7 chilometri a piedi, e nel suo percorso ha deciso di raccogliere le mascherine chirurgiche abbandonate per strada dai cittadini incivili.

In tre mesi, dalla fine del lockdown in Francia, ha raccolto 300 mascherine gettate in terra!

Munita di guanti e mascherina anche lei, Alix ha raccolto più di 300 dispositivi di protezione dall'inizio di giugno 2020, con una media di 30 mascherine raccolte al giorno. Da sempre immersa nella sensibilizzazione civica dell'ambiente e della preservazione del suo habitat, la donna di Parigi ha raccolto tutte le mascherine dentro grandi buste di plastica e le ha messe in alcuni capannoni, in attesa di entrare in contatto con una società che possa smaltirle e riciclarle.

Alix non vuole che questi dispositivi non biodegradabili finiscano negli oceani e nei mari"Conosco il problema delle mascherine gettate a terra, so che finisce nei fiumi, nel mare ... Quindi preferisco agire per evitare che siano ovunque."

Advertisement

Per continuare a sensibilizzare la popolazione sui pericoli dell'inquinamento da mascherine e dispositivi di protezione, Alix Dewetre pubblica le sue "avventure" a caccia di rifiuti non degradabili sul suo profilo Twitter, ricevendo consensi e una giusta visibilità.

Continua così, Alix!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie