Come è nata quella che molti conoscono come "la fotografia più intelligente della Storia" - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Come è nata quella che molti conoscono…
15 donne il cui volto non sembra più lo stesso dopo una seduta di make up Scoperto il fossile di una

Come è nata quella che molti conoscono come "la fotografia più intelligente della Storia"

16 Agosto 2020 • di Marco Renzi
8.177
Advertisement

Quella che a molti è nota come "la fotografia più intelligente della Storia" è uno scatto che ritrae uno (forse il più conosciuto) tra i congressi Solvay, che si svolgono con cadenza triennale a Bruxelles. Voluti da Ernest Solvay, creatore del famoso processo di sintesi del carbonato di sodio e grande mecenate scientifico, i congressi hanno lo scopo di riunire e far confrontare le menti più brillanti del globo su argomenti di interesse scientifico.

E fu così che quell'anno, il 1927, vide riunirsi nello stesso luogo alcune delle personalità che avrebbero cambiato la storia della scienza.

immagine: Benjamin Couprie, Institut International de Physique de Solvay

L'argomento di quella edizione era "Elettroni e Fotoni" e vedeva come grandi protagonisti Albert Einstein e Niels Bohr (nella foto, uno è al centro in prima fila e l'altro all'estrema destra della seconda fila). Fu in quell'occasione che vennero pronunciate le celebri frasi "Dio non gioca a dadi", da Einstein, e "Einstein, smetti di dire a Dio cosa fare", dal collega Bohr.

immagine: u / mygrapefruit

La fotografia, di cui potete ammirare una versione finemente ricolorata successivamente, fu scattata da Benjamin Couprie e comprendeva dei volti notissimi del panorama della ricerca: più della metà di loro sarebbe stata insignita con il Premio Nobel. Come forse avete notato, è facile intuire il maschilismo che regnava (e per certi versi regna ancora oggi) nell'ambito scientifico e accademico: l'unica donna è infatti Marie Curie, che sarà tra l'altro l'unica a ricevere il Nobel in due discipline diverse (fisica e chimica).

Di seguito qualche altro scatto che ritrae i congressi Solvay nel corso della storia.

Advertisement

Il primo Congresso Solvay, nel 1911

immagine: Wikimedia

Congresso Solvay nel 1930

immagine: Wikipedia

27° Congresso Solvay, nel 2017

immagine: Solvay Institutes
Tags: FotografiaStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie