14 foto ritraggono i volti impauriti degli immigrati che arrivavano in America nei primi anni del '900 - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
14 foto ritraggono i volti impauriti…
Centinaia di cittadini americani ricevono per posta semi provenienti dalla Cina che nessuno ha mai ordinato 10 oggetti di design intelligente per la tua casa che ancora non sapevi di volere

14 foto ritraggono i volti impauriti degli immigrati che arrivavano in America nei primi anni del '900

30 Luglio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
6.954
Advertisement

L'America è una delle grandi potenze mondiali che è riuscita a fare la sua fortuna anche grazie all'incredibile mix di etnie, culture e tradizioni di ogni specie. Cento anni fa, infatti, l'America era certamente la destinazione che tanti immaginavano come "terra promessa" - un luogo dove cercar fortuna e costruirsi una vita daccapo. Durante i primi anni del '900 negli Stati Uniti arrivava circa 1 milione di immigrati ogni anno. Per accedere a questa immensa terra piena di sogni e speranze, bisognava transitare a Ellis Island, un isolotto poco distanze da New York, dove tutti gli immigrati approdavano per essere ispezionati. Grazie al capo cancelliere di Ellis Island e al fotografo dilettante Augustus Francis Sherman, è possibile "vedere da vicino" i volti di alcune di quelle 12 milioni di persone che sono arrivate negli Stati Uniti tra il 1892 e il 1954. Queste foto specifiche sono state scattate tra il 1906 e il 1914. Molte di queste foto ritraggono i volti impauriti di coloro che hanno dovuto aspettare, carichi di ansia e terrore, il loro futuro e l'interrogatorio sull'isola. A guardarli bene, i loro volti mostrano la stessa paura che continuano a provare tutti coloro che cercano rifugio in un Paese straniero.

Per capire meglio l'America di oggi è opportuno dare uno sguardo al passato e ricordare come il processo di immigrazione abbia notevolmente influito sulla crescita di questa grande nazione.

1. Peter Meyer, un uomo danese di 57 anni (1905)

2. Un immigrato tedesco tatuato (maggio del 1911)

Advertisement

3. Un prete greco ortodosso

4. Una donna protestante di Zuid-Beveland, una parte della provincia della Zelanda, nei Paesi Bassi

5. Ritratto di una donna rutena, un'etnia slava orientale che occupava un territorio molto vasto

Advertisement

6. Un soldato albanese

7. Una donna slovacca assieme al suo bambino

Advertisement

8. Un musicista rumeno

9. Donna della Guadalupa

Advertisement

10. Una donna italiana

11. Tre uomini cosacchi

12. Tre bambini scozzesi

13. Tre donne olandesi

14. Popolazione romanì

Tags: FotografiaStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie