Un ragazzo di 18 anni scopre un modo per eliminare le microplastiche dall'acqua e vince 50.000 dollari - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un ragazzo di 18 anni scopre un modo…
A fine '800 un ragazzo scattava foto segrete ai passanti come se fosse un antichissimo SmartSole, la soletta con GPS per tracciare gli spostamenti degli anziani con Alzheimer o demenza

Un ragazzo di 18 anni scopre un modo per eliminare le microplastiche dall'acqua e vince 50.000 dollari

27 Giugno 2020 • di Simone Fabriziani
1.722
Advertisement

Il problema delle microplastiche affligge ormai i mari e gli oceani di tutto il mondo; sono una delle cause maggiori di inquinamento delle nostre acque sul Pianeta e difficilmente vengono correttamente rimosse. Per questo un giovanissimo scienziato di 18 anni di nome Fionn Ferreira potrebbe aver scoperto la soluzione a questo grande problema. Originario di West Cork in Irlanda, Fionn ha vinto il premio maggiore al Google Science Fair del 2019 per la sua invenzione.

via: Forbes

L'idea per ridurre le microplastiche dai mari è venuta a Fionn quando ha scoperto che la polvere di magnetite (nota anche come ossido di ferro) potrebbe controllare le fuoriuscite di petrolio, poiché il petrolio e la polvere di magnetite sono entrambi non polari. Ciò ha dato a Fionn l'idea di applicare questa idea di non polarità alle microplastiche in acqua. Quindi, il ragazzo ha messo insieme un'attrezzatura casalinga, ha fatto dei test direttamente tra le sue mura e sembra che i risultati siano stati soddisfacenti.

Fionn ha spiegato i suoi primi test in questo modo: "Ho usato il metodo di estrazione delle microplastiche aggiungendo olio a una sospensione contenente una concentrazione fissa di microplastiche; queste ultime sono migrate nella sostanza oleosa. A ciò è stata aggiunta polvere di magnetite. La risultante microplastica è stata rimossa usando dei magneti potenti."

In seguito, gli esperimenti di Fionn sono continuati con successo: il ragazzo irlandese ha continuato difatti a scegliere 10 diversi tipi di materie plastiche con cui continuare i test e ha condotto più di 1.000 esperimenti. Alla fine, è stato in grado di concludere che il suo metodo sarebbe effettivamente in grado di rimuovere l'85% delle microplastiche dall'acqua.

Un'intuizione geniale che gli è valso il primo premio di 50.000 dollari alla Google Science Fair del 2019; ora l'obiettivo di Fionn è quello di traslare il suo metodo vincente su specchi d'acqua più grandi, come ad esempio laghi, fiumi o mari, di modo che tutto ciò possa essere utilizzato su larga  scala e possa dare inizio ad un processo di rimozione delle microplastiche nell'ambiente marino.

Advertisement
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie