La Cincia Azzurra è un meraviglioso uccellino dai colori glaciali che ricorda un fiocco di neve - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La Cincia Azzurra è un meraviglioso…
20 animali domestici immortalati durante il loro momento di quotidiana Azienda crea dei mattoni con sabbia e plastica riciclata: riducono lo spreco di risorse dell'80%

La Cincia Azzurra è un meraviglioso uccellino dai colori glaciali che ricorda un fiocco di neve

18 Giugno 2020 • di Marta Mastrogiovanni
1.846
Advertisement

Tra i variopinti uccellini che possiamo osservare in natura, la Cincia Azzurra (Cyanistes cyanus) è certamente tra i più candidi ed eleganti volatili che popolano il continente asiatico e la Russia. Appartiene alla famiglia dei Paridi, un gruppo di uccelli passeriformi di piccole dimensioni, che prediligono un'alimentazione a base di insetti. È un uccellino di dimensioni contenute, che non supera i 13 cm di lunghezza e che si distingue dagli altri suoi simili per il colore delle sue piume: striature bianche, grigie e azzurre caratterizzano nell'insieme il corpo del volatile; la testa rimane completamente bianca, con striature nere che scendono sul collo e sulle guance. 

Per quanto riguarda la sua colorazione, la Cincia Azzurra presenta delle variazioni grigio bluastre nella parte superiore del corpo, mentre in quella inferiore è sicuramente il bianco il colore prevalente. Durante il periodo dell'accoppiamento, febbraio e marzo, i suoi colori "di ghiaccio" diventano più brillanti, proprio per enfatizzare il momento della scelta "di una compagna". Gli esemplari femmina di Cincia Azzurra iniziano a preparare il nido durante questo periodo, preferendo le cavità degli alberi, dei sottotetti o i buchi nei muri.

Una volta trovato il luogo ideale per nidificare, la Cincia Azzurra comincia a preparare il giaciglio: legnetti e foglie andranno a comporre l'esterno, mentre l'interno sarà rivestito per lo più da muschio, lana e piume. La femmina depone dalle 8 alle 15 uova, che cova per circa 15 giorni, mentre una volta nati, i piccoli uccellini vengono accuditi e sfamati da entrambi i genitori per altri 20 giorni. Trascorso questo tempo, gli uccellini potranno lasciare il nido, ma continueranno a seguire i genitori per altre 2 settimane prima di potersi dire completamente indipendenti.

Advertisement

Come già detto, la Cincia Azzurra ha una dieta basata principalmente sul consumo di insetti, ragni e bruchi, ma durante l'inverno, quando la caccia è sicuramente più scarsa, può accadere che si debba accontentare di qualche seme e di frutta.

La Cincia Azzurra non sembra essere un uccellino molto socievole all'inizio, ma quando realizza che una determinata presenza umana non costituisce un pericolo per il suo nido, si avvicina senza problemi all'uomo o alla donna che, probabilmente, le hanno dato da mangiare. Se poi quella determinata persona si presenta ogni giorno alla stessa ora in quel parco o, comunque, nei pressi del suo nido, allora la Cincia Azzurra riesce persino ad imparare quell'orario e ad uscire sempre dal suo nido quando avverte questa presenza umana.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie