A Vicenza arrivano le siepi anti-Covid: l'esperimento che coniuga sicurezza e attenzione per l'ambiente - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
A Vicenza arrivano le siepi anti-Covid:…
Un pulcino nasce da una delle uova in vendita in un supermercato: la proprietaria lo aiuta ad uscire dal guscio Una ragazza trasforma gli animali domestici in personaggi Disney: i suoi disegni ci riportano all'infanzia

A Vicenza arrivano le siepi anti-Covid: l'esperimento che coniuga sicurezza e attenzione per l'ambiente

09 Giugno 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.267
Advertisement

La pandemia di Coronavirus ha portato con sé profondi cambiamenti alla nostra quotidianità. In tutto il mondo, per contenere i contagi, le azioni che svolgevamo ogni giorno sono state ripensate e caratterizzate da maggiore attenzione ad aspetti a cui prima proprio non pensavamo. Riprendere le attività, dopo i lunghi periodi di chiusura, è fondamentale e, sebbene l'emergenza non sia ancora del tutto superata, è importante rendere sicure e disponibili situazioni e strutture in cui i cittadini si vengono a trovare.

Per questo, non mancano le idee. Alcune particolari, magari eccessive o poco realizzabili; altre intelligenti e creative. Unire a una necessaria sicurezza anti-Covid dei benefici per l'ambiente, in questo senso, ci sembra un proposito apprezzabile. Ed è ciò che è stato pensato a Vicenza.

immagine: Città di Vicenza

Un esperimento in chiave green che ha già raccolto diversi consensi, quello ideato dalla città veneta. Di che si tratta? Di vere e proprie barriere composte da piante e arbusti, da posizionare in luoghi in cui è necessario evitare affollamenti eccessivi e mantenere il corretto distanziamento fra le persone.

I vasi con le piante sono stati già messi in uso in piazza Biade, ma in città se ne prospetta anche un utilizzo più allargato. L'esperimento con le siepi "anti-contagio" è partito da un locale del centro: fra i tavoli hanno fatto la loro comparsa questi "accessori" verdi, decisamente più utili all'ambiente e belli a vedersi rispetto a dei classici divisori in plexiglass.

Una buona idea che ripensa in chiave positiva la necessità di rispettare disposizioni che di certo non sono piacevoli e ci auguriamo non durino troppo a lungo. Chissà che questa brutta situazione derivata dal Covid-19 non si trasformi anche nell'occasione per abbellire e far respirare le nostre città...

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie