Coronavirus: 5 regole d'oro per limitare al massimo le possibilità di contagio quando si va al supermercato - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Coronavirus: 5 regole d'oro per limitare…
L'acquario chiude a causa del Covid-19: di notte i pinguini vengono lasciati liberi di girovagare nella struttura Coronavirus, la Spagna cancella 21 corride: una decisione che salva la vita a 120 tori

Coronavirus: 5 regole d'oro per limitare al massimo le possibilità di contagio quando si va al supermercato

18 Marzo 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
15.763
Advertisement

Per molte persone che, in tutto il mondo, stanno facendo i conti con i disagi causati dalla diffusione della pandemia da Coronavirus, la quotidianità ha subito dei drastici cambiamenti. Non stiamo parlando soltanto della necessità di evitare quanto più possibile i contatti sociali rimanendo a casa, ma anche delle operazioni e degli spostamenti che, da un giorno all'altro, sono risultati sconsigliati o impossibili da fare.

Fra le cose a cui non si può rinunciare, c'è ovviamente la spesa. Nei Paesi del mondo che, per fronteggiare l'emergenza, hanno adottato drastiche misure restrittive, i negozi di generi alimentari sono rimasti aperti, nella maggior parte dei casi con precauzioni per evitare il contagio. Ognuno di noi, fra le corsie dei supermercati, può mettere in pratica pochi, semplici gesti utili per limitare al massimo i rischi. Consigli che abbiamo voluto riassumere qui in 5 punti fondamentali.

1. Cerchiamo di andare a fare spesa solo se è necessario

Rimanere a casa il più possibile significa dare una mano a sé stessi - e a tutti - per uscire quanto prima da una situazione che non piace a nessuno. Questo vuol dire che, in piena emergenza da Covid-19, è opportuno comprendere cosa significa davvero limitare gli spostamenti al necessario. Se infatti ci si reca al supermercato più volte, magari per paura di rimanere senza provviste, si sta sbagliando. Il motivo? Non si corre alcun rischio di rimanere senza cibo ma, allo stesso tempo, si rischia molto di più dal contatto e dal contagio con gli altri.

2. Mettiamoci i guanti

Il virus Covid-19 si "deposita" anche sugli oggetti: questa è ormai cosa nota. Per questo, è opportuno, quando ci si reca a fare spesa, munirsi di guanti in lattice (che sono igienici e rendono agevole la mobilità delle mani) e tenerli indosso da quando si entra a quando si esce dal negozio avendo cura, ovviamente, di gettarli dopo l'uso e di non toccarci il viso e le superfici della nostra casa.

3. Rispettiamo le distanze

Anche se ormai può sembrare scontato e ripetuto in molte circostanze, è sempre bene ricordarsi che, più siamo vicini alle persone che ci circondano, più rischiamo di trasmettere - o recepire - il virus. Per questo, cerchiamo di sforzarci a mantenere le giuste distanze, anche in una situazione dove c'è molta gente come quella del supermercato.

immagine: Pxhere

4. Evitiamo di toccare i soldi

Non è una novità che i soldi siano tra le cose più sporche e a rischio per quanto riguarda l'enorme quantità di batteri che può depositarsi sopra di essi. Del resto, circolano da persona a persona e vengono maneggiati in ogni situazione. Quando siamo al supermercato e dobbiamo pagare, dunque, non togliamoci i guanti e maneggiamo i soldi il meno possibile. Privilegiamo, con dovute e simili accortezze, l'utilizzo di carte. In nessun caso, comunque, è un bene avvicinare banconote o monete al viso.

5. Se e quando possibile, facciamo la spesa online

Magari può non essere un servizio presente in tutte le zone, ma quello della spesa online è un ottimo sistema per proteggersi, proteggere gli altri e avere garantito, direttamente a casa, tutto ciò che serve. Non mancano i supermercati che offrono questo servizio, ovviamente con un sovrapprezzo per le spese di consegna. Laddove possibile, quindi, si può provare a fare un tentativo in questo senso.

Tags: UtiliSaluteAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie