Lasciate che i bambini giochino all'aperto: non è il freddo, ma sono i luoghi chiusi e affollati che fanno ammalare - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Lasciate che i bambini giochino all'aperto:…
Queste 17 foto dimostrano che con i colleghi giusti anche al lavoro non ci si annoia mai 14 eventi fortunati che anche i protagonisti in persona stentano a credere veri

Lasciate che i bambini giochino all'aperto: non è il freddo, ma sono i luoghi chiusi e affollati che fanno ammalare

19 Gennaio 2020 • di Claudia Melucci
54.387
Advertisement

Quando l'inverno è alle porte mamme, papà, nonni e insegnanti iniziano a tenere i bambini al chiuso per proteggerli dal freddo e dalle malattie che esso comporta. Pochi sanno però che la correlazione basse temperature e malanni è in realtà un mito molto amplificato, e che anzi sono proprio gli ambienti chiusi e affollati a veicolare con molta più facilità i virus e i batteri.

Ma, dunque, il freddo fa ammalare o no? Ecco un po' di chiarezza che ci permetterà di portare i più piccoli al parco anche quando fa freddo con più tranquillità.

immagine: needpix

Il freddo non fa ammalare, ci tengono a dirlo gli esperti davanti alla moltitudine di adulti che preferisce tenere i bambini al chiuso (ludoteche, asili o in casa) piuttosto che farli uscire, per evitare di farli ammalare.

Ciò che molto più facilmente del freddo provoca febbre, tosse e mal di gola sono i virus e i batteri che proliferano negli ambienti caldi, chiusi, popolati e poco arieggiati. Ma basta anche il contatto fisico o un minuscolo scambio di saliva con una persona portatrice per incappare in qualche malanno.

immagine: pikrepo

Il freddo non fa ammalare, quindi, a patto che ci si copra adeguatamente. Le basse temperature, infatti, possono interferire con un meccanismo di pulizia messo in atto dalle cellule ciliate della trachea, che hanno il compito di espellere verso l'esterno polveri e corpi estranei (tra cui virus e batteri) attraverso il muco: il freddo "congela" queste cellule, intrappolando ciò che deve essere espulso nelle vie aeree. Gli sbalzi termici, inoltre, amplificano l'effetto immobilità delle cellule.

La soluzione? Basta una sciarpa avvolta attorno al collo per riscaldare l'aria prima di immetterla nelle vie aeree e lasciare che le cellule ciliate facciano il loro lavoro, oltre agli immancabili guanti e cappello. Il segreto è anche vestirsi bene (indumenti, caldi, traspiranti e antivento) e a cipolla, in modo da potersi spogliare al bisogno, ovvero quando l'attività fisica del bambino si fa più sostenuta.

Secondo uno studio, inoltre, pare proprio che il freddo abbia un'azione benefica sul sistema immunitario dei bambini, rendendolo più forte; sono i bambini che vivono in aree rurali o che trascorrono molto tempo all'aria aperta ad ammalarsi di meno durante l'anno!

Source:

https://www.med.upenn.edu/antibiotics/newsletters/2017_5.1_January.pdf

Tags: BambiniSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie