I dispositivi wi-fi possono essere rischiosi per la fertilità maschile? Uno studio giapponese ci dà la risposta - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I dispositivi wi-fi possono essere rischiosi…
14 affascinanti edifici abbandonati che la Natura ha reclamato per sé Dietro le quinte di 15 film famosissimi: ecco come sono state create alcune scene indimenticabili

I dispositivi wi-fi possono essere rischiosi per la fertilità maschile? Uno studio giapponese ci dà la risposta

1.563
Advertisement

È un argomento di cui si sente parlare sempre più spesso ma che, un po' per timore, un po' per mancanza di prove concrete, molti tendono ad allontanare. Modem, cellulari, tv, tablet e altri ancora: tutti, oggi, siamo circondati da dispositivi wi-fi, che emettono le onde elettromagnetiche che ci permettono di navigare e scambiare contenuti sempre più velocemente.

Tecnologia che indubbiamente migliora la vita e le operazioni quotidiane, ma sulla quale ci si sta interrogando più che mai in relazione ai suoi possibili effetti negativi sulla salute umana.

Nello specifico, una ricerca svolta dal giapponese Kumiko Nakata si è focalizzata sulla fertilità maschile in rapporto all'esposizione alle onde wi-fi, rivelando risultati che faranno sicuramente riflettere.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, almeno un terzo dei problemi di fertilità nelle coppie proviene dagli uomini. Le sue cause possono essere davvero molteplici: dallo stress a una predisposizione genetica, passando per la dieta e l'inquinamento. Nakata, tuttavia, ha deciso di verificare se tra esse potessero rientrare anche i dispositivi che spesso gli uomini tengono in tasca, dunque molto vicini alle zone genitali.

Su un campione di 51 uomini, esposti in maniera diversa alle onde (con o senza scudi protettivi), i risultati sono stati abbastanza preoccupanti. Dopo 24 ore, replicando le emissioni di onde di un telefono cellulare, gli spermatozoi del gruppo di uomini totalmente esposti avevano un tasso di mortalità del 23,3% rispetto all'8,4 % di quelli degli uomini non esposti.

Se a questi dati aggiungiamo il fatto che in molti, nel mondo, possiedono più di un telefono cellulare, l'effetto delle onde emesse potrebbe essere davvero qualcosa su cui riflettere seriamente. 

Va specificato, secondo quanto emerge dallo studio, che le onde elettromagnetiche dei dispositivi non sono dannose in generale per la salute dell'uomo. Tuttavia, soffermandosi sulla fertilità, i dati emersi dalla ricerca non possono essere ignorati. 

Cominciare ad avere più accortezza nel non tenere i cellulari in tasca potrebbe essere già un primo passo utile, che potrebbe davvero fare la differenza e rendere molte persone più felici.

Advertisement
Tags: ScienzaSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie