Ecco la "Solubag", il rivoluzionario sacchetto di plastica che si dissolve in acqua in 5 minuti - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ecco la "Solubag", il rivoluzionario…
Le abitudini tipiche della depressione occulta: come individuarle e come aiutare chi ne è affetto Il mal di schiena ti tormenta? Con questo semplice esercizio potresti dirgli addio

Ecco la "Solubag", il rivoluzionario sacchetto di plastica che si dissolve in acqua in 5 minuti

3.087
Advertisement

Un sacchetto di plastica non inquinante, capace di dissolversi in acqua nel giro di cinque minuti, che potrebbe rappresentare una vera rivoluzione ecosostenibile. Sembra irreale, ma invece è un'invenzione vera e tangibile. L'idea geniale è venuta a Roberto Astete, Cristian Olivares, Patricio Cabezas e Alejandro Castro, quattro cileni esperti nel riciclo, che hanno fondato la loro "Solubag".

Già dal nome è facile intuire di cosa si tratti. Le speciali buste provenienti dal Cile sono realizzate con una plastica che, al posto del petrolio, utilizza il calcare.

immagine: Facebook

Bastano cinque minuti in acqua e la Solubag sarà dissolta completamente, senza lasciare residui o contaminazioni nel liquido.

Va da sé che un'invenzione del genere si pone come un nuovo punto di riferimento per salvare oceani, fiumi, laghi e la fauna che li popola dall'inquinamento dovuto proprio allo smaltimento della plastica che utilizziamo quotidianamente.

Se pensiamo, infatti, che i tradizionali sacchetti di plastica rimangono in natura per un periodo che va da 150 a 500 anni, mentre queste buste si dissolvono in soli cinque minuti, ci rendiamo conto di quanto una trovata così andrebbe diffusa e implementata.

Nell'ottica di rendere la Solubag sempre più un oggetto di utilizzo comune, i creatori hanno deciso di iniziarne la commercializzazione già dalla fine del 2018.

Recentemente, poi, lo speciale sacchetto ha fatto la sua comparsa nei centri commerciali e nei supermercati. Con una campagna pensata specificamente per diffonderlo, è stato distribuito al "Mallplaza" di Cartagena, in Colombia.

Questa località turistica sul mare non è stata scelta a caso. La Colombia, infatti, è uno dei Paesi con i più alti tassi di consumo di plastica per persona. Si stima che in media un colombiano arrivi a produrne circa 24 kg l'anno, e Cartagena è uno dei centri con le maggiori concentrazioni di inquinamento marino da plastica.

Advertisement
immagine: U+1F360/Wikimedia

Sensibilizzare e abituare i cittadini ad adottare visioni e atteggiamenti ecosostenibili è dunque quanto mai urgente, e non solo in Colombia.

La diffusione di strumenti ecologici come la Solubag dovrebbe essere molto più massiccia, nonché implementata anche in contesti più vicini a noi, per cominciare davvero a fare qualcosa di concreto per salvare i nostri mari.

Tags: NaturaGreen
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie