Copenaghen pianterà alberi da frutto per le strade: un'iniziativa utile per dare a tutti prodotti genuini

Lorenzo Mattia Nespoli

23 Gennaio 2020

Copenaghen pianterà alberi da frutto per le strade: un'iniziativa utile per dare a tutti prodotti genuini
Advertisement

Se non avete mai provato il piacere di raccogliere un frutto direttamente da un albero e poi gustarlo in tutta la sua genuinità, probabilmente vi siete persi una buona parte delle meraviglie che la natura può offrirci. Certo, non è facile farlo: nella vita di tutti i giorni e nei contesti in cui ci troviamo magari è raro avere a disposizione alberi da cui attingere o aver modo di coltivarli.

Immaginate, però, se la città in cui vivete mettesse a vostra disposizione alberi da frutto per le strade dove tutti i giorni camminate, in modo da poter prendere direttamente da lì i vostri spuntini sani e naturali. Se vi sembra strano, aspettate a dirlo, perché a Copenaghen una cosa del genere potrebbe presto diventare realtà.

via Politiken.dk

Advertisement

Leslie Seaton/Flickr

Le generazioni più giovani, un po' in tutto il mondo, non sanno bene cosa significhi vivere a contatto con terra e natura, avere cioè la possibilità di alimentarsi ogni giorno con prodotti non trattati, coltivati in prima persona e dalla provenienza certa. Sebbene questi siano valori che si stanno pian piano riscoprendo, si può fare ancora molto per attuare un cambiamento e beneficiare di un'alimentazione più sana.

Con questi intenti, l'amministrazione di Copenaghen ha votato a favore della realizzazione di un progetto tutto volto alla natura. Piantando alberi da frutto e altra vegetazione, i cittadini della capitale danese potranno toccare con mano cosa significa nutrirsi di preziosissimi regali della natura. I sapori che hanno i frutti genuini e appena raccolti, infatti, non hanno niente a che vedere con quelli dei cibi che acquistiamo in negozio, sulla cui provenienza occorre prestare molta attenzione.

Pixabay

In Danimarca, poi, raccogliere frutta ed erbe è una vera tradizione. Per legge, i danesi possono raccogliere cibo dalle terre pubbliche come meglio credono. Così come hanno la facoltà di raccogliere frutta e verdura da proprietà private, purché si trovino su strade o sentieri. La decisione di Copenaghen, in questo contesto, sembra abbastanza ovvia. Il tutto, poi, è inquadrato nel mondo contemporaneo.

Tramite una app chiamata Vild Mad (cibo selvaggio), i cittadini potranno avere informazioni sulla raccolta di frutti, bacche, erbe e ortaggi, oltre che sulle varie ricette in cui possono essere impiegati. Senza contare che piantare alberi significa rendere più verde la città e regalare ai suoi abitanti aria più pulita. Insomma: quello di Copenaghen è di sicuro un progetto originale, utile e virtuoso, un esempio da seguire dappertutto.

Advertisement

Pixabay

Advertisement