Un neuroscienziato ha trovato il modo di mantenere giovane il suo cervello, ed ora possiamo imitarlo tutti

Claudia Melucci image
di Claudia Melucci

28 Marzo 2019

Un neuroscienziato ha trovato il modo di mantenere giovane il suo cervello, ed ora possiamo imitarlo tutti
Advertisement

Il cervello è l'organo più prezioso di tutto il nostro corpo: tuttavia è anche l'organo che ha una capacità di rigenerazione limitata rispetto ad altre parti del corpo, per questo dovremmo averne particolare cura a non danneggiarlo irreparabilmente.

Purtroppo spesso sottoponiamo il nostro cervello a vari comportamenti che nel tempo determinano il suo malfunzionamento: lo stress, il non dormire a sufficienza, il mangiare in modo poco corretto sono soltanto alcune delle abitudini tanto nocive quanto frequenti nella vita di ognuno di noi.

Il Dottor Daniel Amen è uno specialista dei disturbi cerebrali che da anni analizza le sue tomografie e quelle dei suoi pazienti per individuare cos'è che fa male al cervello e di conseguenza come ringiovanirlo.

Ecco cosa possiamo imparare dalla sua esperienza.

Advertisement
Dr. Daniel Amen/Facebook

Dr. Daniel Amen/Facebook

Nella sua lunga esperienza, il dottor Amen è riuscito a individuare i principali pericoli per il cervello, da cui dobbiamo in ogni modo stare alla larga: traumi, colpi in testa, droghe, alcol, obesità, fumo attivo e passivo, pressione alta, diabete, sedentarietà, dipendenza da videogiochi, eccessiva caffeina, mancanza di sonno, stress, inquinamento, pensieri negativi. 

Advertisement
Dr. Daniel Amen/Facebook

Dr. Daniel Amen/Facebook

Il medico ci tiene a sottolineare che è bene intervenire laddove è possibile ed evitare ciò che oggi sappiamo far male al nostro cervello. La buona notizia è che possiamo fare qualcosa per mantenerlo in salute, ecco cosa:

  • Fare movimento
  • Creare relazioni sociali positive
  • Adottare una corretta alimentazione
  • Imparare a suonare uno strumento
  • Mantenere un atteggiamento curioso
  • Dormire almeno 7 ore a notte
  • Avere pensieri positivi.

Dr. Daniel Amen/Facebook

Dr. Daniel Amen/Facebook

Il dottor Amen afferma anche che per prenderci cura del cervello dovremmo essere sempre grati a ciò che di bello accade nella vita: è un modo per mettere in circolo la positività e gli ormoni ad essa associati, un vero toccasana per il cervello. Un esercizio pratico è quello di scrivere ogni giorno 3 cose che ci hanno fatto sentire grati: è provato che dopo 3 settimane, il livello generale di felicità aumenta.

Potrà sembrare banale, ma basta veramente poco per mantenere giovane e in salute il nostro prezioso cervello, allontanando nel tempo o addirittura evitando del tutto le malattie associate ad un cervello poco allenato o trascurato.

Mettiamoci all'opera, allora! 

Advertisement