In Cina c'è un allevamento di blatte che smaltisce 50 tonnellate al giorno di scarti organici - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In Cina c'è un allevamento di blatte…
Quella volta in cui un medico scoprì che l'anima in un corpo pesa 21 grammi 5 benefici psicologici che solo uno sport come il nuoto può regalare

In Cina c'è un allevamento di blatte che smaltisce 50 tonnellate al giorno di scarti organici

5.576
Advertisement

Potevamo pensare di tutto, tranne che un giorno saremmo arrivati a "chiedere aiuto" alle blatte per risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti. Invece è successo proprio questo a Jinan, nella periferia di Shandong, in Cina: un miliardo di blatte smaltisce ben 50 tonnellate al giorno di rifiuti alimentari, al momento una minima parte del totale prodotto da una singola città come Pechino. Ma la realtà cinese è solo un tassello di un puzzle più grande di cui la blatta è sempre la protagonista. 

immagine: Mike Prince/Flickr

A Pechino vengono prodotte ogni giorno 25 mila tonnellate di scarti alimentari: una quantità di molto superiore a quella che le discariche riescono a smaltire. Al resto ci potrebbero pensare le blatte che oggi già si occupano di 50 tonnellate di scarti. 

Si tratta dell'idea di un'azienda specializzata in tecnologie agricole, che nella città di Jinan possiede un allevamento vero e proprio di blatte: sono circa un miliardo, ma potrebbero diventare molte di più in futuro. 

Le blatte smaltiscono i rifiuti alimentari, un grande problema per tutta la Cina, ma la loro utilità non cessa con la loro morte – dopo circa 6 mesi: a quel punto vengono processate per formare cibo proteico da destinare ai maiali ed aaltri animali da allevamento.

immagine: pixabay.com

Ma le blatte sono inaspettatamente un sorvegliato speciale delle case farmaceutiche; pare infatti che siano animali efficaci per la creazione di molti farmaci, quali quelli per la cura delle ulcere orali e peptiche e anche il cancro allo stomaco. "È un insetto disgustoso, ma non ci sono altri farmaci disponibili che mostrano gli stessi effetti", ha detto il responsabile di una delle case farmaceutiche che si stanno interessando a questi insetti. 

Sono ancora poche le fattorie che allevano le blatte – ce n'è una in un villaggio del Sichuan che ne alleva circa 4 milioni – ma se l'interesse dovesse crescere è lecito aspettarsi un prosperare di impianti del genere. 

Ma c'è anche chi mette in guardia, non certo per la loro efficacia in ambito farmaceutico, quanto per la pericolosità di allevarne in quantità simili: e se dovessero in qualche modo disperdersi nell'ambiente?

Source:

Tags: CucinaAmbiente
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie