Ad Istanbul si comprano i biglietti della metro "pagando" con le bottiglie di plastica: ecco tutti i dettagli - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ad Istanbul si comprano i biglietti…
Gli scienziati avvertono: il consumo di carne deve diminuire del 90%, o le conseguenze saranno disastrose Pareidolia: 25 curiose situazioni in cui le persone hanno visto una faccia in oggetti di uso comune

Ad Istanbul si comprano i biglietti della metro "pagando" con le bottiglie di plastica: ecco tutti i dettagli

6.089
Advertisement

Riciclare i materiali che utilizziamo, e in particolare la plastica che finisce per inquinare ogni tipo di ecosistema, è una priorità per il governo di ogni stato - o almeno dovrebbe esserlo. Da un capo all'altro del globo stiamo assistendo per fortuna ad iniziative molto diverse tra loro, ma che puntano ad un solo obiettivo: incoraggiare i cittadini a differenziare i rifiuti per permettere alle istituzioni di procedere al riciclo.

In questo caso vogliamo farvi conoscere una bellissima iniziativa messa in atto nella gigantesca metropoli di Istanbul: biglietti della metropolitana in cambio di rifiuti.

L'iniziativa, messa in atto per adesso in una stazione e che verrà ampliata nei prossimi mesi ad altre 25, consiste nell'installazione di appositi raccoglitori/ditributori in grado di "valutare" il rifiuto che viene inserito ed accreditare un punteggio. In pratica, ogni contenitore in plastica o alluminio che viene inserito dà diritto ad un rimborso: ad esempio una bottiglietta da 330 ml dà diritto a 2 centesimi turchi, una da 1,5 litri fa guadagnare 9 centesimi, stesso valore per una lattina di alluminio da mezzo litro. Man mano che si depositano i contenitori, i crediti vengono caricati sulla Istanbul Card, che dà accesso alla rete dei mezzi pubblici.

Più contenitori si porteranno alla stazione, più si avrà credito e più biglietti si potranno acquistare (ogni biglietto costa 2,6 lire, cioè 28 bottiglie da 1,5l); inoltre chi riciclerà di più avrà diritto ad ulteriori sconti su altre attività ricreative, sempre attraverso la Istanbul Card.

In una metropoli da 15 milioni di abitanti in cui la produzione di rifiuti è altissima ma il riciclo è tra gli ultimi posti in Europa, questa iniziativa ci sembra davvero un ottimo passo avanti. Speriamo di vederla presto anche in altre metropoli europee...

Tags: TurchiaRicicloGreen
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie